Home Notizie Terza dose e antinfluenzale, Carretta: «Favorire il vaccino bivalente»

Terza dose e antinfluenzale, Carretta: «Favorire il vaccino bivalente»

Il consigliere regionale Niccolò Carretta

È confermato: dal 20 settembre si parte con la terza dose del vaccino anti Covid. Una campagna che si intreccerà con quella del vaccino antinfluenzale. E in questi giorni si comincia a parlare del “bivalente”, una sola dose per entrambi.

Dopo le prime indiscrezioni stampa, anche il consigliere regionale Niccolò Carretta (Azione), membro della Commissione Sanità di Regione Lombardia incoraggia le Istituzioni a fare il possibile affinché il “bivalente” sia favorito e presto disponibile.

«Sappiamo che Moderna ha presentato questo studio, che rappresenterebbe un grosso risparmio in termini economici, ma soprattutto logistici e organizzativi – afferma Carretta -. Il percorso per arrivare a questa soluzione deve essere il più possibile alla luce del sole, senza lasciare spazio ad ombre che allontanerebbero le persone dalla terza dose. Una inoculazione di questo tipo, se confermata, ci permetterebbe quasi certamente di mettere al sicuro le persone più fragili e le più anziane, ma anche a dare la spallata finale ad un virus che sembra non voler sparire in fretta».

«Auspico che ci sia collaborazione tra pubblico e privato, che dall’Unione Europea fino a Regione Lombardia si sviluppi una fondamentale unione di intenti per garantire al più presto queste comode soluzioni che, potrebbero essere distribuite grazie alla fitta e insostituibile rete di farmacie».