Home Notizie Il futuro si coltiva a scuola

Il futuro si coltiva a scuola

“Qui coltiviamo parte del nostro futuro”: è la scritta che si legge sul cartello posto sulla recinzione dei campi coltivati nell’ambito del corso di operatore agricolo del Centro di formazione professionale alberghiera di Clusone.

Il termine “nostro” non si riferisce solo agli alunni e al personale della scuola: riguarda tutti gli abitanti dell’alta Valle Seriana che avranno modo di vedere i frutti di questo lavoro solo tra qualche anno, quando i giovani formati dal Centro saranno professionisti che daranno un forte impulso all’agricoltura e all’allevamento montano.

I giovani che completeranno gli studi nel Centro avranno scommesso su di un settore in crescita: quello della produzione locale, oggi richiesta non solo dalle persone che scelgono l’alta Valle per le proprie vacanze. Con il loro lavoro contribuiranno a irrobustire l’offerta di prodotti locali, magari introducendo qualche novità sperimentata proprio a scuola.

Nel terreno destinato alla realizzazione della nuova scuola alberghiera di Clusone (progetto fermo da tempo in un cassetto della Provincia) gli studenti hanno l’occasione di mettere le mani nella terra accompagnati dai volontari dell’Associazione Grani Asta del Serio, realtà a cui si devono diversi progetti in alta Valle volti alla valorizzazione della cultura delle colture.

«La nostra attività – spiega il dirigente Amos Simoncelli – si svolge presso terreni, serre e stalle. Partiamo da qui per seminare un futuro di consapevolezza che consenta di elevare la qualità di quello che facciamo».

I volontari dell’Associazione Grani Asta del Serio prestano tempo, conoscenze e attrezzature gratuitamente. «Le esperienze di cerealicoltura in montagna si sono perse nei decenni, ma noi pensiamo che possa esserci ancora un futuro di qualità – spiega il presidente dell’Associazione Andrea Messa -. Tra i nostri obiettivi c’è la diffusione della coltura delle culture, ci siamo messi a disposizione per questo e per questi giovani che rappresentano anche il futuro di tutto il nostro territorio. Siamo contenti di potere lavorare con insegnanti che fanno queste cose con passione e ragazzi che hanno voglia di imparare». Il servizio questa sera al telegiornale di Antenna2 (canale 88, ore 19.20).

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here