Home Notizie Con la fanfara alpina sfila il cappello di Tony Coter

Con la fanfara alpina sfila il cappello di Tony Coter

La sfilata per il novantesimo degli alpini di Fiorano è stata aperta dalla fanfara congedati della Brigata Alpina Orobica. Ma a guidare i musicisti, oggi, non c’era più Tony Coter.

Per la prima volta la fanfara ha suonato in una manifestazione delle penne nere dopo la scomparsa del suo direttore, avvenuta poco più di un mese fa a causa di un male incurabile. Il maestro non c’era, ma ha sfilato il suo cappello, portato dal figlio Marco.

Tony Coter era originario di Vertova, per trent’anni ha diretto la banda di Colzate. Quello di oggi per lui sarebbe stato un appuntamento importante: avrebbe potuto guidare la sua fanfara praticamente sulle strade di casa.

Davanti al monumento ai caduti, ha speso parole per Tony Coter anche il responsabile del Nucleo cinofilo «Argo» Giovanni Martinelli: «Vogliamo ricordare in partciolare un amico che aveva organizzato con noi questa festa, ma che oggi non è qui. È qui il suo cappello».

La fanfara congedati della Brigata Alpina Orobica oggi era guidata dal nuovo direttore, Emilio Agolini.

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here