Home Notizie Sgarbi a Lovere e promuove l’illuminazione artistica

Sgarbi a Lovere e promuove l’illuminazione artistica

Sabato a Lovere si è aperta la prima edizione del Festival Nazionale dei Borghi più Belli d’Italia Lacustri e Fluviali.

In serata, in piazza Tredici Martiri, si è tenuto un incontro con Vittorio Sgarbi dedicato al progetto del Borgo della Luce, le proiezioni luminose sugli edifici del centro storico ispirate alle opere del pittore Giampaolo Talani. Un’installazione che Sgarbi ha promosso.

«Lovere è una delle città più nobili e compiute del Lago d’Iseo – ha detto Sgarbi nella nostra intervista – non troppo lontano da un luogo che è stato per me essenziale nella mia formazione: Pisogne, con gli affreschi del Romanino. Lovere è dotato di una pinacoteca che è una collezione di cose importanti, dove una quarantina di anni fa trovai un’opera di Lotto, una replica di un’opera purtroppo perduta in questo palazzo neoclassico dove si trova la collezione Tadini».

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here