Home Notizie Fiorano, mezzo milione per una “Scuola aperta”

Fiorano, mezzo milione per una “Scuola aperta”

Un accordo da mezzo milione di euro, quello siglato negli ultimi giorni da Regione Lombardia e Comune di Fiorano al Serio. Obiettivo: mettere in sicurezza e ampliare la scuola primaria del paese. Con un’ambizione: farne un polo a servizio del territorio, dove sviluppare iniziative anche in campo sociale.

L’accordo di programma si chiama “Progetto Scuola aperta”. Gli interventi previsti sono l’adeguamento sismico dell’edificio, la realizzazione di nuove aule e nuovi bagni per la palestra. I lavori verranno eseguiti in due fasi: la prima da 375 mila euro, la seconda da 125 mila. Il mezzo milione totale sarà coperto per metà da un contributo regionale a fondo perduto, per l’altra metà da risorse del Comune.

Ma non si tratta solo di opere edili. Spazi adeguati e più sicuri servono per «promuovere l’alleanza tra polo scolastico e territorio», recita l’accordo di programma. Un obiettivo da raggiungere attraverso «percorsi di integrazione e inclusione» che coinvolgano persone con disabilità, con disagi psicofisici o di dipendenza. Lo scopo è anche «realizzare un polo scolastico che diventi un’esperienza di sussidiarietà, con un importante ruolo partecipativo di più soggetti e più enti».

«Questi nuovi spazi dovranno essere a disposizione di persone che hanno bisogni diversi, così come è già successo in paese con lo spazio compiti, lo spazio adolescenza, il centro di Promozione Umana – spiega la sindaca Clara Poli-. Nulla è chiuso nel piccolo mondo di Fiorano, ma aperto ad altri Comuni e altre realtà».

I lavori dovrebbero partire presto e finire entro agosto 2018. «Il cantiere non interferirà con l’attività della scuola primaria – prosegue la prima cittadina -. L’ampliamento riguarda una parte dell’edificio separata dalle aule, mentre gli interventi per l’adeguamento sismico saranno effettuati con l’inizio delle vacanze». 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here