Home Notizie Sul bus senza biglietto, giro di vite della Sab

Sul bus senza biglietto, giro di vite della Sab

Un autobus a Casale

A partire da questa settimana sui pullman della Sab si salirà solo dalle porte anteriori e si dovrà mostrare il proprio documento di viaggio (biglietto o abbonamento) all’autista.

Chi ne sarà sprovvisto sarà invitato a scendere o ad acquistare il biglietto sull’autobus, con un sovrapprezzo di 1,40 euro. È prevista una sperimentazione di 6 mesi per prepararsi al biglietto elettronico, che entrerà in vigore nel 2019.

L’obiettivo è di ridurre drasticamente il numero dei “portoghesi”. L’anno scorso sono state ben 9.700 le persone multate per essere salite sui bus della Sab senza biglietto. 2.200 in più dell’anno precedente.

7 COMMENTI

  1. Insomma tutto torna,non han fatto altro che fare come si faceva prima alcuni anni fa.
    Hanno scoperto nuovamente l’acqua calda.
    E rimettere anche un bigliettaio a bordo?!
    Come c’era prima anni fa.

  2. Una bella notizia,una cosa giusta (che doveva essere fatta già da molto tempo!!!!! ) soprattutto per tutte le persone che il biglietto lo pagano SEMPRE e non si sognano nemmeno di salire su un pullman senza esserne provvisti!!!! Speriamo in bene!!!

  3. Devo cambiare nome per questione di omonimia anche se l’altra si esprime in dialetto.

    Dovremmo mettere anche dei poliziotti armati visto che c’è chi malmena gli autisti o i controllori che chiedono il biglietto.

    • Si e poi ci mettiamo anche il filo spinato con l’elettricità a 220V,ci armiamo tutti e facciamo come quel DEMENTE di Macerata.
      Dai de brao Ignazio…

        • Certi fatti sono sempre successi Ignazio,fin dalla notte dei tempi quando un signore di Ponte Nossa istitui il servizio di trasporto pubblico qui in alta valle;cosa vuoi militarizzare tutto?
          Mettere un poliziotto a guidare i pulman?
          Cerca di capire tu Ignazio,che lè urà.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here