Home Notizie Lovere, bimbo escluso dall’asilo nido

Lovere, bimbo escluso dall’asilo nido

A Lovere un bimbo è stato escluso dall’asilo nido comunale perché non in regola con le vaccinazioni. Sabato infatti scadeva il termine per presentare la documentazione richiesta dal cosiddetto decreto Lorenzin.

Secondo il sindaco della cittadina, Giovanni Guizzetti, «il Comune ha solo applicato la legge». Il primo cittadino sottolinea anche che il nido aveva provveduto ad informare le famiglie in merito ai nuovi obblighi vaccinali attraverso «una campagna d’informazione mirata».

In tutta la provincia di Bergamo ieri le scuole hanno provveduto ad inviare all’Ats gli elenchi vaccinali. Sarà la stessa Agenzia di tutela della salute ora a procedere alle verifiche. Entro il 20 marzo dovrà accertare che le famiglie di bambini e ragazzi tra 0 e 16 anni interessati dall’obbligo vaccinale abbiano inviato la documentazione necessaria. In caso contrario, le famiglie di bambini e ragazzi iscritti alla scuola dell’obbligo saranno sanzionate con multe che possono arrivare fino a 500 euro. Per i bimbi che frequentano nidi e scuole dell’infanzia scatterà invece la sospensione.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here