Home Gente che lavora Tradizione e sapori per l’agriturismo Stala di Mostacc

Tradizione e sapori per l’agriturismo Stala di Mostacc

Sponsorizzata

Era il lontano giugno del 1988 quando nella natura di Fiumenero, sul territorio di Valbondione, nacque l’agriturismo «Stala di Mostacc», una dei primi nati in tutta la provincia di Bergamo.

Da generazioni la famiglia Morandi vantava una radicata tradizione agricola, e così decise di dare vita ad un agriturismo nel quale poter utilizzare e consumare i prodotti derivanti dalla propria attività.

Il progetto è partito, e continua ancora oggi grazie alla passione di Egidio, 39 anni, e di Domenico, 32 anni, che insieme alle loro famiglie portano avanti questa attività, con i valori di “una volta”.

Ognuno ha il suo compito ben preciso, chi si occupa del bestiame, chi della produzione di salumi, formaggi e latte, e chi della gestione del ristorante e della sala. Diverse sono le faccende da sbrigare, e non c’è certo tempo per annoiarsi.

Dalla cucina escono solo piatti nostrani, preparati con prodotti a km 0 seguendo antiche ricette, e solo per la selvaggina ed il vino ci si appoggia ad altre realtà. La sala, in stile rustico, ospita circa 90 persone ed è adatta per ogni occasione. Fuori, nella natura sconfinata, si possono ammirare gli animali e anche un laghetto con le trote.

L’immernsa area verde che circonda l’agriturismo

Diversi sono gli animali che possiede l’agriturismo «Stala di Mostacc»: mucche, pecore, capre, galline, trote, maiali e mini pony. In estate le mucche vergono portate al pascolo, sull’alpe Grabiasca, ed uno dei progetti che Egidio vuole portare avanti, è proprio una collaborazione con le scuole, con l’obiettivo di portare i più piccoli alla scoperta degli alpeggi.

«Durante l’anno sono diverse le scuole che vengono a farci visita – racconta Egidio Morandi -, si tende infatti a ritornare alla scoperta degli antichi valori rurali. Andrebbe introdotta, tra i banchi di scuola, l’ora di scoperta e valorizzazione del proprio territorio».

L’agriturismo «Stala di Mostacc» è una delle tappe presenti nel nuovo libro «Da Milano a Valbondione. In bicicletta dalla metropoli ai 3000 delle Orobie», scritto dal bergamasco Maurizio Panseri e pubblicato il mese scorso.

In località «Mostacc» infatti, a pochi passi dall’agriturismo, passa la ciclabile che si conclude poi a Valbondione. Diversi sono gli appassionati delle due ruote che transitano da lì, e ogni tanto, come racconta Egidio «qualcuno si ferma, beve un bicchiere di latte fresco per recuperare le energie, e riparte in sella alla bici».

Per maggiori informazioni telefonare al numero 0346.44113.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here