Home Notizie Punto nascita di Piario, replica il sindaco di Alzano

Punto nascita di Piario, replica il sindaco di Alzano

Con la vicenda che riguarda la chiusura del punto nascita dell’ospedale Antonio Locatelli di Piario, l’attenzione è stata posta anche sull’analoga struttura dell’ospedale di Alzano Lombardo. Non è tardata la reazione del sindaco Camillo Bertocchi.

«Sono convinto del fatto che debba essere difeso il punto nascita di Piario – ha detto il primo cittadino di Alzano Bertocchi -. Ma non posso non dire nulla sul fatto che venga tirato in ballo quello Alzano. Anche chiudendo Alzano di sicuro il flusso non si inverte. La ristrutturazione generale è stata fatta una decina di anni fa, forse andavano fatti ragionamenti diversi allora. Penso sia un autogol mettere in discussione un’altra struttura. Tra l’altro si tratta di una bellissima realtà e lo riconoscono tutti. Lavoreremo tutti uniti per sostenere Piario. Non creiamo più problemi di quelli che ci sono, Alzano lavora bene, lasciamolo in pace».

Un’intervista verrà trasmessa questa sera all’interno del telegiornale di Antenna2, ore 19.20, canale 88 del digitale terrestre.

8 COMMENTI

  1. Una lotta fra poveri,innescata dai soliti volponi del pd,in cui godono sempre e solo i ricchi(vedi job act altro notevole esempio…)
    Ma cosa vuol dire chiudere questo per tenere aperto quello?!
    Solo uno del pd,poteva arrivare a ragionamenti simili,hanno mal governato per anni,ed adesso vogliono che ci accontentiamo di briciole,mentre i loro”ex”segretari si comprano le ville milionarie sui colli di Firenze. E che nessuno venga a dirmi che il pd é di sinistra,sta affermazione mi fa vomitare!

    • Cosa vuol dire?!vuol dire che se bisogna chiudere un punto nascita per esigenze di spesa e in un raggio inferiore a 10 km ci sono tre punti nascite(Alzano,Bergamo e Seriate) si deve pensare a chiudere uno di questi.Un anno fa l’Assessore al Welfare prometteva piú risorse per mantenere aperto il centro di Piario,adesso aspettiamo ció che ci é stato promesso e ciò che ci é dovuto(abitare in zone di montagna non vuol dire esere cittadini di serie B).

      • A ok chiudiamo i punti nascita”per esigenza di spesa…”esigenza di spesa di chi????? Ma stiamo scherzando,c’é gente che paga le tasse,se poi qualcuno coi soldi delle nostre tasse si é comprato aerei da guerra e aerei di rapresentanza etc etc etc spendendo milioni di €(vedi governi a tiraggio PD)noi adesso dobbiamo tirare la cinghia,per la scelleratezza di alcuni governi del pd?! Ma va va va!

  2. finalmente uno che ragiona cosa significa chiudere la maternita di Alzano per mantenere quella di Piario. nessuna maternita va chiusa! colui che ha innescato questa faccenda per puro tornaconto politico dovrebbe vergognarsi.

    • Dovrebbe vergognarsi chi vuol chiudere il reparto di maternità di Piario…Nn si tratta di una guerra tra poveri…la logica insegna che se obbligatoriamente bisogna chiudere un reparto è giusto che sia quello più vicino ad altri ospedali piuttosto che uno in valle con disagi di viabilitá e lontananza…come si può parlare di tornaconto politico accusando colui (che ha innescato questa faccenda). Si vuole e si deve salvaguardare la vita delle persone. Nn facciomo il loro gioco…Sindaci state uniti e lottate per la popolazione che vi ha dato fiducia accantonate la politica.

  3. Ripropongo il quesito già da mè posto alcuni giorni fa:visto che l’ordine della chiusura reparti maternita in alcuni ospedali lombardi pare sia arrivato da Roma,quale governo ha emato tale ordine,l’attuale o il precedente?

  4. Purtroppo mi sembra che tra chi scrive ci sia gente con la memoria corta. Mi spiego: è la stessa storia di 40 anni fa quando si cominciò a parlare della chiusura del Briolini (e si cominciò ad investire alla grande all’Ospedale di Alzano, miliardi di lire prima, milioni di € dopo) e come è finita lo sappiamo tutti, nonostante le valanghe di promesse fatte (e allora non c’era il PD ……..) il blocco stradale con centinaia di cittadini a Gazzaniga ecc. ecc. Si sta ripetendo a Piario; adesso con la maternità, POI ? Non si offenda il Sindaco di Alzano, con le sue belle parole, cerca solo di portare acqua al suo mulino contro ogni logica e ragionamento vero e leale. Quanti Ospedali ci sono nel raggio di pochi chilometri tra Alzano Seriate e Bergamo ? Mi fermo qui perché si potrebbe scrivere un romanzo; Spero solo che (alla faccia di tutte le nostre proteste !!!!!!!!) non vada a finire come con il Briolini ……………………

    • …hai ragione, ci vogliono pecoroni o meglio ci credono pecoroni
      . Ora sta a noi dimostrare che nn lo siamo.. muoviamoci per quanto ci è possibile e nn temiamo chi ci fa sopprusi con i nostri soldi perchè dei loro ne spendono ben pochi hanno le porte aperte in ogni ospedali e cliniche senza lista d attesa. Nn si può giocare e fare politica sulla vita delle persone. Quei signori nn devono dimenticare che sono nostri dipendenti e vengono retribuiti dalla popolazione.
      Cerchiamo di nn fare una guerra poitica facendo il loro gioco…uniamoci popolazione e sindaci, perché nn solo nn si chiuda il punto nascita d Piario ma venga potenziato tutto l ospedale con pronto soccorso e RIANIMAZIONE.

      ( sig. Fontana dice che nn si farebbe mai operare in un ospedale dove nn vi è rianimazione.)
      Il sindaco di Alzano poteva stare zitto perchè eticamente parlando conosce i problemi della valle considerando che lavora in comune a Gazzaniga. …È con questo chiudo

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here