Home Notizie Elezioni Pradalunga, Natalina Valoti punta su centro storico e scuole

Elezioni Pradalunga, Natalina Valoti punta su centro storico e scuole

Natalina Valoti

Tempo di campagna elettorale a Pradalunga. Il comune della Media Valle Seriana, circa 4700 abitanti, è tra quelli coinvolti da questa tornata di amministrative.

La sindaca Natalina Valoti, 50 anni, insegnante di tedesco al Liceo “Federici” di Trescore, conclude il suo primo mandato e si prepara a correre per il secondo. «Quella di ricandidarsi è stata una scelta molto ponderata e anche un po’ sofferta – dice -. Abbiamo pensato fosse ancora il momento di riproporre con grande passione e grande impegno l’attenzione verso la gente del nostro paese, come abbiamo fatto in questi cinque anni. Con il nocciolo della maggioranza uscente ci siamo proposti di continuare il lavoro iniziato, mettendo sempre al centro la persona».

Natalina Valoti correrà anche questa volta sotto il simbolo della lista che porta il suo nome, con i gruppi “Un paese in comune” e “Comunità democratica”. «Si tratta di una lista civica e teniamo molto a ciò che vuol dire: una lista di cittadini che abitano, vivono in questo paese e si spendono per questo paese. Avremo persone che hanno deciso di ricandidarsi dopo questi primi cinque anni di esperienza, ma siamo riusciti anche a coinvolgere volti nuovi. Persone impegnate nelle associazioni e distribuite fra il capoluogo e la frazione di Cornale».

È presto per parlare di programmi nel dettaglio, ma la prima cittadina di Pradalunga mette comunque l’accento su alcuni obiettivi. «Due soprattutto sono gli aspetti per cui bisognerà lavorare – prosegue Natalina Valoti -. Il primo riguarda il centro storico e la tendenza degli ultimi anni ad abbandonare le vecchie abitazioni. Nostra intenzione è proprio lavorare per facilitare la ristrutturazione delle abitazioni in centro storico».

La seconda priorità riguarda invece le scuole. «In paese abbiamo due scuole primarie. La denatalità registrata negli ultimi anni crea problemi nel formare classi che abbiano numeri adeguati nella primaria del capoluogo. Diversa la situazione a Cornale, dove ci sono anche nuove abitazioni. Quindi è prioritario trovare una soluzione per unificare le due scuole».

Il 26 maggio gli elettori di Pradalunga decideranno se rinnovare la fiducia alla sindaca uscente e alla sua lista oppure optare per lo sfidante Marco Cefis, sostenuto dalla Lega e dalla lista “Fare sul Serio”.

Guarda l’intervista completa:

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here