Home Notizie Annamaria Serturini: «Gorno è casa mia e voi siete sempre con me»

Annamaria Serturini: «Gorno è casa mia e voi siete sempre con me»

Dopo averla vista in televisione e avere tifato per lei, ieri sera gornesi e non solo hanno avuto l’occasione per applaudire dal vivo la calciatrice Annamaria Serturini dopo la sua partecipazione ai mondiali di calcio femminili in Francia.

Presso l’area feste, promossa dall’amministrazione comunale di Gorno, si è tenuta una serata dedicata proprio alla ventunenne originaria del paese della Val del Riso.

Il momento dello svelamento dello striscione

Dopo la cena, grazie a un video realizzato da Stefano Zanotti, è stato raccontato il percorso di Annamaria dai primi calci proprio sul campo di Gorno fino al momento in cui è scesa in campo nella sfida tra Italia e Olanda con i mondiali in Francia a Valenciennes.

Annamaria Serturini a Gorno
Scambio di omaggi

Sul palco sono quindi saliti i rappresentati dell’US Calcio Gorno che hanno svelato uno striscione dedicato proprio ai successi di Annamaria. Le Taissine hanno voluto sottolineare la tenacia di Annamaria, “caratteristica che contraddistingue le donne gornesi”. Sul palco anche il presidente del gruppo Camos, Patrizio Cabrini, che ha consegnato un omaggio alla giovane calciatrice. L’amministrazione comunale ha quindi messo intorno al collo di Annamaria una medaglia con la scritta. “Ci hai fatto sognare e il sogno è diventato realtà. Grazie Anna”: è quanto è stato scritto sulla medaglia. Consegnata anche una copia del libro “Donna Lombarda”.

Il grazie di Annamaria

«Questa sera è semplice fare i complimenti a me: – ha detto Annamaria -, viene spontaneo, ma i complimenti vanno fatti alle quattro persone che come oggi sono 21 anni che mi seguono e mi incitano. Ringrazio mio papà per tutti i sacrifici lavorativi fatti per non farmi mancare nulla, a mia zia che mi preparava da mangiare e mi faceva trovare tutto pronto e perfetto come lei e in particolare devo ringraziare mia mamma e mio zio che di campi ne hanno visti tanti, che viaggiavano con il caldo, con il freddo e con la neve e lasciavano stare di mangiare per portarmi alla partite, ai tornei a prendere treni. Che mi aspettavano fino alle 19 per portarmi a casa stando in giro fino alle 21. E ricominciare così il giorno dopo. Un grazie non basterà mai, ma se oggi sono qui è merito di voi quattro. E ora vorrei concludere ringraziando ogni singola persona che mi segue da anni e da chi mi segue da meno, ma posso assicurare che il vostro supporto lo sento sempre e vi posso garantire che mi ricordo sempre da dove vengo. Gorno è casa mia e voi siete sempre con me, vi ringrazio tutti».

Annamaria, riscuotendo la visibile emozione del sindaco Calegari, ha invece voluto donare all’amministrazione comunale una sua maglia della nazionale.

Un servizio verrà trasmesso questa sera nel telegiornale di Antenna2 alle ore 19.20, canale 88 del digitale terrestre.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here