Home Notizie Lanciato il progetto Save the Mountains

Lanciato il progetto Save the Mountains

Da oggi nei rifugi delle Orobie i visitatori, oltre al registro del rifugio, troveranno anche un altro supporto su cui scrivere: il libro “Mi impegno“, un documento con cui mettere nero su bianco la propria adesione a principi volti a un approccio sano e sostenibile della montagna.

Questa mattina al Rifugio Curò, alla presenza di diverse autorità, è stato presentato il progetto. In contemporanea poco prima di mezzogiorno anche nelle altre strutture ricettive gestite dal Cai i rifugisti hanno ricevuto lo stesso libro di impegni all’insegna della sostenibilità.

Intorno alle 12 in ogni rifugio aderente i partecipanti si sono disposti per comporre una delle lettere di “Save the Mountains”, al Curò la lettera N.

Save the mountains
Le autorità e i rappresentanti dei partner con un gruppo di persone coinvolte durante la presentazione al Curò

Nei giorni scorsi è stata lanciata la campagna di adesione con cui i partecipanti hanno potuto ottenere la maglietta del progetto, una spilla, una borraccia e un sacco da utilizzare per portare a casa i rifiuti. Tra i tanti punti sviluppati nelle “carte della sostenibilità” di Save the Mountains figura infatti pure quello di fare la differenziata anche quando si va in montagna e si torna dalle escursioni (cosa utile anche a tutti i Comuni di montagna interessati dalle partenze dei sentieri).

Un servizio verrà trasmesso domani sera all’interno del telegiornale di Antenna2 in onda alle ore 19.20.

Foto di gruppo al Rino Olmo

Un approfondimento all’interno di Target nei prossimi giorni.

Save the mountains lancio progetto
Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori al Curò con il libro “Io mi impegno”.

 

1 COMMENTO

  1. Bon dai… prima l’abbraccio alla Presolona, oggi questa, adesso attendiamo la prox operina sempre in nome della povera Montagna. Io comunque la penso come il nostro Gnaro uguale uguale!

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here