Home Notizie Ardesio, la Pro loco cambia

Ardesio, la Pro loco cambia

Il gruppo attuale della Pro loco con i volontari di Ardesio Divino

Ultimi mesi di lavoro, ad Ardesio, per il gruppo attuale della Pro loco. Già da tempo il presidente Simone Bonetti e la sua squadra hanno annunciato di non voler proseguire l’esperienza. A febbraio s’insedierà un nuovo direttivo.

Il gruppo in carica, però, vuole fare il suo lavoro fino in fondo. Nei prossimi giorni si svolgerà l’ultima assemblea con associazioni, commercianti e popolazione. L’appuntamento è per lunedì 18 novembre alle 20,45 nella sala consiliare del municipio. «Si tratta di un incontro che abbiamo sempre messo in calendario nel mese di novembre – spiega Simone Bonetti -. Questa volta proporremo un riepilogo e un’analisi di questi 12 anni passati insieme. Perché se l’attuale direttivo è in carica da tre anni, per noi si conclude un ciclo iniziato nel 2008. Inoltre, bisogna già iniziare a programmare l’estate e l’assemblea sarà l’occasione per confrontarci con le associazioni. Non dobbiamo poi dimenticare che le feste di Natale sono alle porte e ne approfitteremo per annunciare gli eventi in arrivo».

Sul palco di Ardesio Divino (Foto di Mattia Fornoni)

Le elezioni per il nuovo direttivo sono già state fissate: si terranno lunedì 17 febbraio. E c’è già una squadra pronta a prendere le redini della Pro loco. «All’assemblea del 18 novembre abbiamo invitato anche loro – prosegue Bonetti -. Sono 25 ragazzi, tutti giovani. Si presenteranno lunedì e verranno a dire quali saranno i loro appuntamenti in caso di elezione».

L’intenzione è comunque quella di agevolare il più possibile il passaggio di consegne, soprattutto per quanto riguarda alcuni eventi consolidati del panorama ardesiano. «Come vecchia Pro loco abbiamo deciso di costituire due comitati per affiancare la nuova squadra e cercare di dare continuità alle manifestazioni più importanti – osserva l’attuale presidente -. Il primo comitato si occuperà di Scasada del Zenerù e Fiera delle capre, il secondo di Ardesio DiVino. I componenti del nuovo gruppo potranno così capire con calma come funziona la Pro loco e in seguito entrare nell’organizzazione di questi eventi per poi portarli avanti da soli».

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here