Home Notizie Fiorano, posato anche il secondo ponte della ciclabile

Fiorano, posato anche il secondo ponte della ciclabile

Tra qualche giorno si potrà di nuovo pedalare lungo la pista ciclabile tra Fiorano al Serio e Casnigo. Oggi, mercoledì 4 dicembre, è stato infatti posato il nuovo ponte che permette di attraversare il Serio tra i due comuni. Il collegamento era stato chiuso nel settembre 2018 per ragioni di sicurezza, in seguito alle condizioni della vecchia passerella in legno.

Problemi di usura il nuovo ponte non dovrebbe averne, quantomeno nel breve periodo. «Si tratta di una struttura in acciaio zincato che ha una durata di 50 anni senza alcun tipo di manutenzione – spiega l’ingegner Filippo Calderoni, direttore dei lavori -. Il ponte è lungo 42 metri e pesa circa 24 tonnellate». In pratica è il gemello di quello posato a inizio novembre, lungo circa 32 metri, che permette di accedere al parco della Buschina di Fiorano. Come questo verrà poi rivestito con pannelli di legno.

Per poter riaprire definitivamente la ciclabile ora manca solo il collaudo, in programma martedì 10 dicembre. «Su entrambi i ponti verranno posate delle vasche riempite d’acqua per un’altezza di circa mezzo metro, in modo da avere un valore di circa 500 chili al metro quadrato – spiega ancora l’ingegner Calderoni -. Con uno strumento topografico verranno quindi rilevati gli abbassamenti del ponte e verificate le strutture. Per la fine della prossima settimana penso che entrambe le passerelle potranno essere definitivamente aperte».

I tempi sono andati un po’ per le lunghe a causa delle condizioni meteo nelle ultime settimane. «C’era bisogno soprattutto di un lasso di tempo senza piogge per permettere all’autogru di entrare nel fiume – aggiunge il direttore dei lavori -. I ritardi sono stati causati soprattutto da questo problema. Purtroppo il tempo non è stato clemente e ci ha costretti ad attendere fino ad oggi».

Il vecchio ponte nel Serio

I lavori sono iniziati in mattinata con la rimozione del vecchio ponte. Quindi, verso le 14,30, la posa del nuovo sempre grazie all’autogru sistemata nel Serio. Per tutte le opere la Comunità montana Valle Seriana ha speso circa 210 mila euro. «I soldi del ribasso d’asta – prosegue l’ingegner Calderoni – sono stati destinati per piccoli lavori di manutenzione dei camminamenti prima e dopo i ponti. È già stato ripulito il sentiero oltre il ponte da 42 metri, verso Casnigo, e saranno rifatte le staccionate in legno».

2 COMMENTI

  1. 50 di durata senza manutenzione, orpo allora io non vedrò mai più un cambio ponte in quel sito. Peccato veder cambiare ponti mi piaceva era un ottimo passatempo ci avevo preso gusto!

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here