Home Notizie Addio al partigiano “Venni”

Addio al partigiano “Venni”

Un protagonista della Resistenza si è spento nella giornata di domenica 22 marzo: Benvenuto Lanfranchi, classe 1924, originario di Casnigo.

A darne l’annuncio è Giovanni Cazzaniga dell’Anpi Valgandino attraverso una comunicazione diffusa ieri sera.

Buonasera a tutti.

Come molti di voi sapranno domenica 22 marzo ci ha lasciato Benvenuto Lanfranchi “Venni” che dal 10 ottobre 1944 al 12 Maggio 1945 partecipò come partigiano combattente (nome di battaglia “Bergamo”) alle operazioni della 32a Brigata Garibaldi “Monte Penna” che agiva nelle valli dell’appennino ligure/emiliano, tra La Spezia e Parma, sotto il comando di Alfredo Moglia “Bill”.

“Venni” era nato a Casnigo il 2 marzo del 1924 e aveva quindi compiuto da poco i 96 anni. Lo scorso gennaio ci ha rilasciato un’altra intervista che entrerà a far parte del videoarchivio che ANPI Nazionale sta predisponendo con le testimonianze degli ultimi sopravvissuti della lotta di Resistenza.

Ha scritto una testimonianza precisa e dettagliata sulla sua esperienza di patriota che lo ha condotto poi ad una vita successiva di impegno e serietà con la famiglia e nel suo lavoro.

Rimasto lucido fino agli ultimi giorni, vivrà a lungo nei nostri ricordi.

Grazie Benvenuto, che la terra ti sia lieve.

Giovanni Cazzaniga

ANPI Valgandino
Sez. “Bepi Lanfranchi”

 

2 COMMENTI

  1. Buon viaggio Benvenuto.
    Chissà come festeggieremo quest’anno il 25 Aprile festa della Liberazione? Sicuramente più soli e tristi questo é certo, senza tanti di coloro che hanno visto cose molto molto peggiori di quello che noi stiamo vivendo ora, io spero che il prossimo 25 Aprile sia una vera festa di Liberazione anche dal virus. Ma purtroppo non posso esserne certo.

  2. Saluto con profondo dolore un MILITARE, che come tanti altri soldati italiani, fu artefice della liberazione, nelle fila delle formazioni partigiane.
    Condoglianze ai familiari.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here