Home Notizie Riapertura del Passo del Vivione, l’attesa continua

Riapertura del Passo del Vivione, l’attesa continua

Si fa ancora attendere l’apertura del Passo del Vivione: si sale da Schilpario fino al rifugio, ma persistono problematiche sul lato bresciano. Già l’estate scorsa il transito non era stato riaperto.

“Il Passo del Vivione per la Valle di Scalve – afferma il sindaco di Schilpario Marco Pizio – rappresenta un’importante occasione turistica. Lo abbiamo visto anche durante lo scorso fine settimana, quando numerosi motociclisti sono arrivati con l’intento di transitarvi. La scorsa settimana ho intrattenuto rapporti con i funzionari della Provincia di Bergamo e con il Presidente. Abbiamo fatto i salti mortali per aprilo sul versante  bergamasco. Purtroppo, come una doccia fredda, è arrivata la notizia che sul settore bresciano ci sono ancora problematiche di tipo istituzionale (sembra si tratti di una questione di rapporti tra enti). Per questo la situazione è ancora fonte di preoccupazione ed alimenta la nostra delusione”.

“Già sapevamo di non potere contare sul transito di stranieri per via delle note vicende legate al Coronavirus – prosegue Pizio -, ma puntavamo almeno sui motociclisti lombardi e del nord Italia. In effetti non hanno tardato a presentarsi, ma purtroppo non possiamo sfruttare quello che rappresenta il Passo. Per questo farei un appello a tutte le istituzioni: non dimenticatevi di questa situazione, per noi è importante. Usciamo inoltre da un periodo difficile, anche dal punto di vista economico, per questo contavamo molto sulle ricadute positive dettate dalla riapertura di questa infrastruttura”. 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here