Home Notizie Dieci anni all’insegna della donazione per l’associazione Federica Albergoni

Dieci anni all’insegna della donazione per l’associazione Federica Albergoni

Dieci anni di attività per l’associazione Federica Albergoni onlus. Domani sera (venerdì 25 agosto) ad Albino una serata in musica per festeggiare l’anniversario e ricordare tutti i progetti portati avanti finora.

L’associazione ha come obiettivo principale quello di avvicinare più persone possibili alla donazione di midollo osseo. È nata nel 2010, pochi mesi dopo l’improvvisa scomparsa di Federica Albergoni, diciannovenne di Albino morta per una leucemia fulminante la notte di Natale del 2009. Per ricordarla e per evitare che sempre meno persone potessero andare incontro al suo stesso triste destino, il papà Maurizio, insieme ad altri volontari, ha dato vita a una realtà che porta il suo nome.

Fondamentale è stato il progetto dell’unità mobile, un camper attrezzato per reclutare nuovi donatori di midollo osseo. Grazie ad esso l’associazione ha potuto arrivare in tanti comuni della provincia ed eseguire i test per la tipizzazione, la caratterizzazione del profilo genetico necessaria per stabilire la compatibilità tra donatore e ricevente. «In dieci anni abbiamo reclutato 1380 aspiranti donatori dai 18 ai 35 anni – spiega Maurizio Albergoni, presidente dell’associazione -. Siamo però stati molto fortunati. La compatibilità tra donatori e riceventi è statisticamente 1 a 100 mila. Noi l’abbiamo abbassata a 1 a 100: 13 persone hanno donato il midollo osseo salvando altrettante vite».

L’emergenza Covid ha fermato l’unità mobile. Ma l’associazione è pronta a rimettere in moto il camper non appena ci saranno le condizioni. «Stiamo aspettando il via libera del Centro donatori di Bergamo per riprendere la nostra attività – sottolinea Albergoni -. Terminata la campagna in Val Seriana, stavamo concludendo quella in Val Cavallina. Ci mancavano pochi paesi. Speriamo di ripartire al più presto».

Nel frattempo, domani al parco Alessandri (Parco degli Alpini) di Albino, un momento per ricordare i dieci anni dell’associazione. «Abbiamo pensato a una serata in musica dal titolo “Canzoni di una vita, canzoni per la vita” – spiega ancora Maurizio Albergoni -. Un appuntamento che era in programma il 10 marzo, ma che siamo stati costretti a rinviare per la pandemia. Abbiamo organizzato tutto nel rispetto delle regole anti Covid. Saremo all’aperto, ma al coperto, quindi non avremo problemi in caso di pioggia».

Durante la serata, verrà proiettato un video che ripercorre i dieci anni di attività. Nell’intervallo verrà consegnata la terza borsa di studio per il Centro donatori delll’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Il programma musicale prevede invece le esibizioni del soprano Elena Bertocchi, del tenore Emanuel Briccoli, della cantante degli “Epoca” Betty Epis e della Nails live band. Presenta Novella Bonini. Inizio alle 20,45.

 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here