Home Notizie Schilpario scommette comunque sul Natale

Schilpario scommette comunque sul Natale

La Bergamasca flagellata dalla prima ondata del Covid-19, ora messa alla prova da limitazioni e difficoltà di natura economica dell’ultimo periodo, non si è piegata. Prevale la voglia di tornare a mettersi in gioco, in particolare nelle aree attualmente meno interessate dal contagio.

“La situazione sanitaria nella Provincia di Bergamo desta un cauto ottimismo – afferma il sindaco di Schilpario Marco Pizio -, in particolare per Schilpario e per l’intera Valle di Scalve: i dati sono particolarmente positivi. Per questo tra i cittadini e gli amministratori è ancora più grande la voglia di ripartire”.

L’attenzione si concentra sulle prossime settimane, determinanti per l’auspicato inizio della stagione invernale. “Stiamo cercando di prepararci comunque alle prossime festività – prosegue il primo cittadino -. In paese c’è un grande fermento tra i volontari, tutti impegnati nel rendere l’ambiente ancora più accogliente. Gruppi di amici e l’associazione turistica stanno mostrando tutta l’intenzione di non farsi sopraffare dallo sconforto”.

“In particolare – continua Pizio – segnalo l’iniziativa degli amici di Barzesto “Colori nel vento” che hanno dipinto un’intera via interna al paese! Pare di passeggiare sopra un tappeto. L’amministrazione comunale ha inoltre fatto posizionare con largo anticipo le consuete luminarie. Le attività ricettive, fiduciose in un’imminente riapertura, si stano organizzando per una giusta accoglienza. Alla pista di sci di fondo, con l’atteso abbassamento delle temperature, metteremo in funzione i cannoni per la produzione della neve artificiale. Non possiamo certo attendere la certezza della riapertura, abbiamo l’obbligo di provarci, anche per ‘collaudare’ le migliorie appena concluse da parte dell’amministrazione comunale”.

Schilpario ha sempre puntato molto sugli eventi sportivi invernali e non tutto è stato annullato. “Il calendario FISI – continua – prevede due importanti competizioni nel mese di febbraio, per le quali vogliamo farci trovare pronti. Il 13 e il 14 febbraio sono in programma i Campionati Italiani Assoluti, giovani sprint e team sprint. Il 27 e il 28 febbraio i Campionati Regionali. Sempre in tema di sci di fondo, sono particolarmente orgoglioso di segnalare la graduatoria per club stilata dalla FISI nazionale: lo Sci Club Schilpario si è classificato al 9° posto su un migliaio di Club (considerando che le prime 4 posizioni sono occupate dai corpi militari)”.

“Sul fronte dello sci alpino – afferma Pizio -, il nostro fantastico campo scuola è in fermento, questo grazie alla competenza e alla passione della Cooperativa Paradiso. La due stazioni sciistiche della valle (Colere e Schilpario) hanno seguito l’iniziativa della nostra Comunità Montana che, in sinergia con il BIM (Bacino Imbrifero Montano) della Valle Camonica, offre ai ragazzi scalvini nati tra il 1/1/2005 e il 31/12/2015 uno ski pass al prezzo simbolico di 25 euro”.

“Per quanto riguarda la Comunità Montana – completa Pizio -, anche sulla spinta delle risorse messe in campo a livello regionale e nazionale, si sta lavorando alla riorganizzazione degli uffici, con particolare riferimento all’ufficio tecnico (a servizio, in forma associata, di tutti e 4 i comuni). Schilpario, unitamente alle altre amministrazioni scalvine, con la regia della Comunità Montana, ha predisposto un progetto di rilancio turistico e proverà a reperire le risorse necessarie al fine di renderlo realtà. L’elemento portante del progetto è rappresentato dagli impianti di Colere, accanto al quale vi sono il nostro Palazzetto del Ghiaccio, una struttura ricettiva in quel di Azzone e il campo sportivo di Vilminore”.

Marco Pizio

Gli sforzi hanno un obiettivo ben preciso, l’appuntamento con Milano-Cortina 2026. “In chiave olimpica – conclude l’amministratore -, credo nell’unitarietà del progetto e spero inoltre che l’ostello previsto ad Azzone possa dare un ulteriore impulso all’economia turistica locale, attualmente con capacità ricettive numericamente inferiori di altre realtà. Riguardo al Palazzetto del Ghiaccio di Schilpario: sono state ultimate in questi giorni le opere di chiusura perimetrale e nella prossima primavera verrà realizzato l’impianto di refrigerazione artificiale (opera già finanziata). Sono in fase di ultimazione i lavori di sistemazione di un edificio privato nel centro del paese. Al termine in primavera riprenderemo il programma di asfaltatura e pavimentazione della Piazza Maj (opere già appaltate, ma sospese per consentire il recupero dell’edificio). Volendo incentivare le attività ricettive anche nella prossima estate, abbiamo pensato di sostenere l’organizzazione di un evento di sicuro riscontro: il Campionato Italiano di Tiro con l’Arco (21/29 agosto 2021)”.

6 COMMENTI

  1. Schilpario é sempre al top delle nostre nostrane località turistiche, posti eccezionali, gradevole accoglienza (anche se sempre migliorabile) impianti sportivi all’avanguardia. Tutte queste cose fanno di Schilpario un ottima località villeggiatura, sia d’Estate che d’Inverno.

  2. Mi fa molto piacere leggere queste cose di Schilpario e della Val di Scalve. Posti stupendi e gente davvero volenterosa. Meritano davvero grosse soddisfazioni.

  3. Schilpario sempre nel Cuore, anche in questo periodo..
    Non ci possiamo muovere e ci manca molto ma appena ci potremo tornare sarà ancora più bello!

  4. Schilpario è la mia seconda casa. La Valle di Scalve dove sta il mio cuore. Non vedo l’ora di tornare sulle sue montagne.

  5. Consiglio a chiunque di visitare la Valle di Scalve, un luogo eccezionale forse uno degli unici ancora incontaminati della nostra provincia. Lassù veramente si può scoprire una montagna ancora Montagna, e poi ci sono luoghi veramente alla portata di tutti.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here