Home Notizie Nel legno il dramma del Covid: una scultura per l’ospedale di Alzano

Nel legno il dramma del Covid: una scultura per l’ospedale di Alzano

Pier Giudici con la sua scultura

C’è il dramma della pandemia nella scultura Radix Mali dell’artista Pier Giudici. Dal legno di una radice di abete affiorano la sofferenza dei volti, la fatica dei medici, la crudeltà del virus. L’opera andrà all’ospedale di Alzano, simbolo della pandemia in Val Seriana.

Pier (Pierangelo) Giudici è originario di Clusone e abita a Bratto. Artista per passione, in questa fase della sua produzione si lascia ispirare dalla natura. «Nel bosco ho trovato un abete sradicato dal vento – racconta -. Ho portato a casa questa grossa radice e ho pensato a lungo a come avrei potuto farla parlare. Poi ho iniziato a lavorarla e l’opera ha preso forma».

La scultura, non appena possibile, verrà posizionata all’ingresso dell’ospedale di Alzano. «Ho voluta donarla all’ospedale perché il Covid in Val Seriana è partito da lì – spiega Giudici -. La speranza è che le generazioni future, vedendo questa opera, ricordino cos’è successo».

Nel video l’artista spiega cosa ha voluto rappresentare con la sua scultura:

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here