Home Notizie “Blüs dol rüt”: la differenziata secondo il Bepi. E canta pure Gori

“Blüs dol rüt”: la differenziata secondo il Bepi. E canta pure Gori

Questa cosa dove lo butto? L’amletico dubbio davanti al cestino di casa trova sfogo nell’ultima canzone del Bepi & The Prismas.

Il rocker di Rovetta, che nei mesi scorsi ha preso parte anche a un progetto sulla differenziata con G.Eco (società che opera nel settore della raccolta, recupero e smaltimento rifiuti sul territorio bergamasco), ha lanciato proprio oggi (lunedì 19 aprile) la sua ultima canzone legata proprio alla differenziata “Blüs dol rüt”.

«Quando mi hanno contattato e mi hanno proposto di fare un video per G.Eco – spiega il Bepi -, mi sono meravigliato proprio per il fatto di essere al lavoro da alcuni mesi su questo tema. Si è trattato di una pura casualità». Il Bepi e i Prismas erano infatti all’opera con un blues, genere musicale che fa l’occhiolino a un precedente pezzo del 2006, “Bank blues” (Strinù), canzone in cui il protagonista è un risparmiatore adirato che si reca in una banca da cui alla fine esce con un contratto sottoscritto davanti a un accomodante impiegato. Come nella canzone del 2006, in “Blüs dol rüt” lo scambio è tra un utente e chi ci mette la faccia nell’erogare il servizio: in questo caso un sindaco.

«E quale sindaco potevo scegliere? – ricostruisce il Bepi -. Avrei potuto coinvolgere qualche amico del territorio, ma alla fine abbiamo osato e abbiamo ottenuto il coinvolgimento addirittura del sindaco di Bergamo».

«Sono stato coinvolto dal Bepi in questa avventura – racconta Giorgio Gori -. L’ho trovata divertente e mi sono messo a disposizione per il significato: educativo e pedagogico. Ha richiesto un po’ di applicazione da parte mia in quanto non canto in modo confrontabile con il Bepi e non maneggio benissimo il bergamasco. Il risultato credo sia appena soddisfacente, ma penso sia comunque una cosa simpatica e che possa servire ad alimentare la cultura sulla gestione dei rifiuti».

A seguire il video di “Blüs dol rüt”, un “fumetto animato” a cui hanno collaborato Nadia Algeri di Pradalunga (disegni) e Gessica Pirola (editing video)

A seguire anche un simpatico dietro le quinte realizzato in occasione della registrazione di Giorgio Gori.