Home Notizie Progetti e servizi gratuiti per chi desidera mettersi in proprio

Progetti e servizi gratuiti per chi desidera mettersi in proprio

Nel mezzo di ogni difficoltà si trovano occasionidiceva Einstein. La storia insegna infatti che proprio nei periodi difficili nascono idee e opportunità. E la creazione d’impresa non fa eccezione. L’imprenditore vede business, ossia individua un bisogno, laddove altri non vedono nulla. Certo, oltre l’intuizione sono poi necessarie doti e capacità che vanno opportunamente allenate. Come? Con la formazione, ad esempio, mettendo in conto che l’apprendimento non si esaurisce ma continua tutta la vita. Questo perché i rischi “del fare impresa” sono sempre in agguato. Importantissimo quindi impostare fin dall’inizio un piano imprenditoriale corretto. È questo l’obiettivo dell’offerta di servizi e progetti di Bergamo Sviluppo, l’azienda speciale della Camera di commercio di Bergamo, che dal 1994 propone iniziative e attività dedicate proprio a supportare gli aspiranti imprenditori nella fase di progettazione dell’idea imprenditoriale.

Accanto allo Sportello Punto Nuova Impresa, che fornisce informazioni di carattere burocratico, fiscale, legislativo, sulle forme giuridiche più adatte e sui finanziamenti disponibili per l’avvio d’impresa (gli appuntamenti, da prenotare online, si svolgono in presenza nella giornata del lunedì, in modalità telefonica, da remoto o in videochiamata da martedì a giovedì, sempre in orario 9.15-13), ricordiamo quanto il progetto Logica – Linea di Orientamento per Giovani e aspiranti Imprenditori per Creare Autoimprenditorialità – mette gratuitamente a disposizione di chi vuole trasformare la propria idea o il proprio sogno in attività d’impresa.

Sportello Orientamento Crisalide: servizio rivolto ad aspiranti imprenditrici interessate a mettere a fuoco competenze e potenzialità che potrebbero essere utili nella scelta imprenditoriale (lo sportello riceve solo su appuntamento, nella mattinata del terzo mercoledì del mese, nella sede di Bergamo Sviluppo o da remoto).

S.TE.P. – Servizio per TEstare Progetti d’impresa: servizio destinato a chi desidera testare la propria idea d’impresa con strumenti derivanti dall’ecosistema startup, in modo da comprendere le concrete opportunità di un business (max 8 ore attribuite dopo colloquio con gli esperti del Punto Nuova Impresa).

Laboratorio delle idee: percorso di affiancamento finalizzato alla stesura del piano di impresa del progetto imprenditoriale (max 12 ore a utente, attribuite dopo colloquio con gli esperti del Punto Nuova Impresa, di cui 4 per la parte descrittiva e 8 per la pianificazione economico-finanziaria).

Percorso “Mettersi in proprio: una sfida possibile”: 3 incontri per fornire informazioni e strumenti utili per la progettazione dell’idea d’impresa (il prossimo percorso si terrà in ottobre)

Webinar di approfondimento per la creazione e lo sviluppo d’impresa: incontri tematici che forniscono informazioni per migliorare o apprendere competenze per la gestione d’impresa (da settembre riprendono gli incontri, i prossimi temi affrontati saranno: strategie di pricing, il pitch efficace e coinvolgente, lo storytelling per raccontare aziende e prodotti).

Corso base per l’avvio d’impresa: percorso formativo di 21 ore che permette di acquisire informazioni e strumenti per progettare la fase di startup della propria impresa. Il corso, che si terrà in autunno, ha un taglio pratico.

Percorso di approfondimento “Innovare come le startup”: 12 ore di formazione finalizzate a far comprendere come si può generare e gestire un processo di innovazione con approcci e metodologie derivanti dal mondo startup. Il percorso si svolgerà in autunno.

La nostra – commenta il direttore di Bergamo Sviluppo Cristiano Arrigoni – è un’offerta ampia che si adegua alle richieste riscontrate di anno in anno dal confronto con l’utenza target. Ai servizi e alle iniziative già citate si affiancano anche il percorso di 54 ore per lo sviluppo di autoimprenditorialità Start Me Up, per il 2021 già terminato, e il progetto Incubatore d’Impresa, che a Dalmine, nella sede del POINT, mette a disposizione spazi attrezzati e servizi di assistenza, consulenza e formazione per supportare lo startup d’impresa in ambito manifatturiero e dei servizi innovativi. Questa serie di servizi e progetti, che possiamo definire “a filiera”, puntano senza dubbio a far sì che chi decide di avviare un’impresa possa trovare sul territorio diverse occasioni di formazione e crescita, sia quindi più preparato e possa dar vita ad attività più durature. La recente ricerca della nostra Camera di commercio, che ha evidenziato che il tasso di sopravvivenza delle nuove imprese iscritte al Registro Imprese è aumentato nel decennio 2010-2019, e che nel 2020 si sono registrati i tassi più alti, ci fanno pensare di aver intrapreso scelte che stanno dando i loro frutti”.

Questo dato – prosegue il presidente di Bergamo Sviluppo Giacinto Giambelliniconferma anche l’estrema capacità di resilienza che le startup hanno mostrato durante la prima ondata della pandemia. Continuare a promuovere lo sviluppo di competenze imprenditoriali con accompagnamento e servizi mirati ci permetterà quindi di supportare le startup che nasceranno, che dovranno essere sempre più preparate per riuscire a rimanere su mercati instabili, la cui evoluzione abbiamo visto non dipende solo dal ciclo di vita dei propri prodotti e servizi”.