Home Notizie Azzone al lavoro con un gemellaggio

Azzone al lavoro con un gemellaggio

Nei giorni scorsi (il primo settembre 2021) la prima cittadina di Azzone Mirella Cotti Cometti ha incontrato a Pieve Torina (Comune in provincia di Macerata) il sindaco Alessandro Gentilucci. Gli amministratori si sono confrontati sulle opportunità che i territori montani possono cogliere per crescere in ottica turistica, ma soprattutto sulle occasioni di scambio che possono essere attivate grazie a un rapporto di gemellaggio tra le due realtà.  

Pieve Torina è un Comune di circa 1400 abitanti e duramente colpito dalle scosse di terremoto dell’ottobre del 2016.

“Ho visitato i luoghi danneggiati dal sisma, tanto lavoro è stato fatto, tanti gli edifici ripristinati, tanti in fase di realizzazione, tanto ancora da recuperare – afferma la prima cittadina del Comune della Val di Scalve -. Ho avuto il piacere e l’onore di incontrare il sindaco Alessandro Gentilucci, insieme abbiamo posto le basi per un gemellaggio tra il nostro Comune di Azzone e Pieve Torina. Tanto ci accumuna anche se distanti (ndr. in auto occorrono 7-8 ore). Ho toccato con mano una realtà fatta di persone capaci e attive, concrete e forti. Spero di rivederle presto”. 

Non sarebbe il primo Comune delle montagne bergamasche ad avviare un percorso di questo tipo con una realtà della stessa area: nel 2017 Premolo e Camerino hanno stretto un rapporto di gemellaggio.