Home Notizie Castione, Bratto e Dorga piangono Luciano, giovane col sorriso

Castione, Bratto e Dorga piangono Luciano, giovane col sorriso

Luciano Ferrari

Dolore a Castione della Presolana per la scomparsa di un giovane di Dorga, Luciano Ferrari, di soli 28 anni. Si è spento questa mattina (sabato 20 novembre), nella sua abitazione, a causa di un male incurabile.

Si era ammalato già da bambino, ma era riuscito a riprendersi. Il male si era poi ripresentato qualche anno fa. Ultimamente le sue condizioni erano peggiorate e non si è più ripreso.

Luciano Ferrari era un giovane benvoluto in paese. Lavorava per la Cooperativa L’Aquilone di Vilminore di Scalve e si occupava di consegnare i pasti agli anziani. Impegnato anche nel volontariato, prestava servizio come sacrista a Dorga, ma dava una mano pure alle parrocchie di Castione e Bratto.

«È morto Luciano, figlio di Beatrice e di Franco, amico vero di tutti noi. È una notizia che ha portato una profonda tristezza e un profondo dolore nella nostra Comunità – ha scritto su Facebook il sindaco di Castione della Presolana, Angelo Migliorati -. Abbiamo conosciuto la fatica della vita di Luciano, lo abbiamo sempre visto combattente, sempre con il sorriso, sempre gentile e disponibile con tutti. Oggi, pensando a Luciano, mi viene in mente quello che S. Paolo scrisse a Timoteo: “ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede. Ora mi resta solo la corona di giustizia che il Signore, giusto giudice, mi consegnerà in quel giorno”. Sono certo che oggi il Signore ti ha consegnato la corona di giustizia… Un abbraccio grande a Bice, a Franco ed a tutti i famigliari».

I funerali saranno celebrati lunedì 22 novembre alle 15 nella parrocchiale di Dorga.