Notizie

Conferiti i premi del concorso cinematografico internazionale dedicato alle foreste

Si sono svolte sabato 20 novembre dalle ore 16,30 presso la Sala Galmozzi del Comune di Bergamo le premiazioni del concorso cinematografico internazionale dedicato alle foreste alla presenza dell’assessora comunale al Verde Pubblico Marzia Marchesi e del Presidente del Festival Roberto Gualdi.

Le proiezioni dei film si sono tenute sia in streaming sul canale YouTube di Montagna Italia che in presenza presso il Cinema Gavazzeni di Seriate dal 16 al 18 novembre.

In collaborazione con il Comune di Bergamo-Assessorato al Verde Pubblico ed ERSAF, è stato possibile organizzare diversi eventi collaterali a corollario del concorso cinematografico: la messa a dimora di alberi, il coinvolgimento delle scuole proiettando i film all’interno degli istituti, un concerto, due convegni ed una camminata.

L’iniziativa, organizzata dalla nostra associazione Montagna Italia e da Associazione Climarte, è sostenuta dal Comune di Bergamo, dalla Provincia di Bergamo, dalla Camera di Commercio di Bergamo, dal Consiglio regionale della Lombardia, da ERSAF, dalla Fondazione Cariplo e dalla Fondazione ASM.

Si ringrazia anche Pefc Italia e Proloco Bergamo per la collaborazione.

I VINCITORI DEL FESTIVAL

PREMI della GIURIA

VINCITORE

Schianti

Tobia Passigato | Italia | 17’

La Giuria composta da Nicola Bionda, Giuseppe Spagnulo e da Piero Carlesi (Presidente di Giuria, presente alle premiazioni) assegna il primo premio del Festival delle Foreste 2021 al film “Schianti” di Tobia Passigato, prezioso e puntuale documentario che, attraverso varie testimonianze di esperti, ricostruisce le vicende causate dall’uragano Vaia che, nell’autunno 2019, ha infierito nelle valli delle Alpi orientali causando danni incalcolabili sia sull’ambiente sia sull’economia montana.

Presente il regista Tobia Passigato

MENZIONE

Traces

Sébastien Pins | Belgio | 12’

La Giuria inoltre riserva una menzione speciale al film “Traces” di Pins Sébastien per aver saputo raccontare, con poesia ma anche con sequenze drammatiche, il duro lavoro dei boscaioli e il rapporto tra le generazioni, dove i giovani sono chiamati a ereditare una professione familiare con orgoglio e passione.

MENZIONE

Out of range

Yijia Cao, Lana Choukroune, Cécile Guillard | Francia | 4’

La giuria, infine, riserva una menzione speciale al film “Out of Range” di Yijia Cao, Lana Choukroune, Cécile Guillard. Il titolo, nel mondo digitale, può indicare un errore nella frequenza del segnale, un momento in cui tutti i parametri sfuggono alla portata di un programmatore e in cui scatta, automaticamente, la protezione del dispositivo. Questo corto di animazione mostra, in maniera poetica e delicata, la vicenda di Sue, una donna che vive completamente immersa nel proprio lavoro finché un guasto non la porterà, improvvisamente, a perdersi in una foresta.

A stretto contatto con la natura e lontana da ogni connessione con la frenesia del suo mondo abituale, Sue potrà riscoprire veramente se’ stessa.

PREMI dell’ORGANIZZAZIONE

MENZIONE

La via del bosco

PREMIO ERSAF

Regione Piemonte – Settore Foreste | Italia | 45’

Le sfide imposte dalla crisi climatica e il ritorno alle zone rurali abbandonate riconsegnano alle foreste il ruolo di fattore di sviluppo economico e sociale. Questo percorso, in quattro capitoli, racconta come la salute del bosco e quella delle comunità siano strettamente legate. I boschi garantiscono servizi ecosistemici necessari all’ambiente e alla società impegnata nel fronteggiare le conseguenze del riscaldamento globale. Perché ciò avvenga è necessario il lavoro di professionisti che gestiscono i rapporti mutevoli tra uomo e foreste.

Presente per Regione Piemonte – Settore Foreste il Dott. Lorenzo Camoriano

Per ERSAF premia il dott. Giuseppe Rota

RICONOSCIMENTO

alla spedizione Equipe sans Maison

per la realizzazione di

Spirito Mapuche

Claudio Tessarolo | Italia | 66’

L’essenza dell’indomito popolo indio sudamericano, le sue battaglie per la salvaguardia dei luoghi ancestrali e per il riconoscimento dei suoi fondamentali diritti umani. Viaggio alla scoperta di una cultura millenaria che molto ha da insegnare al resto del mondo d’oggi.

Presenti gli autori Claudio Tessarolo e Luciano Covolo

PREMIO SPECIALE PROGRAMMA TV

PresaDiretta RAI con

Guerra all’Amazzonia

Riccardo Iacona e Marcello Brecciaroli | Italia | 47’45’’

Un reportage sulla foresta amazzonica che sta morendo nel silenzio generale, mentre i nostri mercati sono invasi di legno, carne e soia, che vengono prodotti deforestando il polmone verde del pianeta. Un viaggio attraverso il Brasile per raccontare come gli incendi e il sistematico disboscamento illegale, le amnistie e lo smantellamento della polizia ambientale, stanno vincendo la partita contro l’Amazzonia. Migliaia di chilometri quadrati di foresta vergine scompaiono ogni anno nelle tasche dei latifondisti agricoltori e allevatori sostenuti dalle politiche del presidente Jair Bolsonaro.

Presente Marcello Brecciaroli, autore del reportage.

Collegamento Skype con Riccardo Iacona, ideatore e conduttore di PresaDiretta

_____________________________________________________________________

Sito web: Associazione Montagna Italia

Condividi su:
Categorie: Notizie
Tag: , ,

Continua a leggere

Gandino, taglio del nastro per la sede della banda
La campagna educativa dell’ACI per la sicurezza di tutti sulle strade