Home Notizie Dalla Valle Seriana a Italia’s Got Talent

Dalla Valle Seriana a Italia’s Got Talent

Andrea De Simone (a destra) e Samuele Berbenni a Italia's Got Talent

Sabbie Luminose si fa sempre più apprezzare anche a livello nazionale. La compagnia di sand art fondata da Andrea De Simone, 27 anni, di Albino, ieri sera (mercoledì 26 gennaio) è stata tra i protagonisti di Italia’s Got Talent, il talent show in onda su Sky. Un altro palcoscenico televisivo prestigioso un anno e mezzo dopo aver realizzato il video che aprì e chiuse il discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione del 2 giugno 2020.

Insieme al ballerino professionista Samuele Berbenni, anche lui bergamasco (di Brusaporto), Andrea De Simone ha proposto un numero di sand art e danza. Hanno scelto di raccontare, a modo loro, il più grave attentato terroristico avvenuto in Italia nel secondo dopoguerra: la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Una scelta inconsueta e coraggiosa per un talent.

«Dal momento in cui nel 2020 abbiamo avuto la fiducia delle istituzioni e l’onore di lavorare per il Quirinale e il Governo – spiega Andrea De Simone -, si è fatto strada dentro di noi un sentimento patriottico. Il nostro obiettivo è diventato realizzare spettacoli che trattino tematiche importanti della storia italiana».

La scelta della strage di Bologna è dovuta anche al legame speciale che Andrea De Simone ha con la città emiliana. «Ho una cara zia che ha abitato per tanti anni a Bologna. Spesso e volentieri andavo a trovarla. Viaggiavo in treno e passavo dalla stazione, sotto quell’orologio ancora fermo a segnare l’ora dello scoppio della bomba. Facevo, insomma, le stesse cose che fecero le vittime di quel 2 agosto 1980».

A Italia’s Got Talent il giorno della strage è stato raccontato sulle note di “Non so che darei” di Alan Sorrenti (successo dell’estate 1980). «L’idea è stata quella di rappresentare una mattinata estiva in cui delle persone stanno tranquillamente passeggiando per la stazione, attendendo l’arrivo del treno – spiega ancora Andrea De Simone -. La performance è giocata su un senso di realtà e sogno. Abbiamo cercato di rappresentare le persone, ma anche quello che passava nella loro mente. Tutta questa pace e serenità, però, viene distrutta come accadde quel 2 agosto».

Fondere in uno stesso numero sand art e danza, ammette De Simone, non è stato facile. «Unire due arti visuali con tempi così differenti (la sand art molto lenta, la danza molto rapida) è stato veramente difficile. Coordinarsi ha richiesto tanto dialogo e tante prove. La performance ci ha dato però un’enorme soddisfazione». E anche i giudici di Italia’s Got Talent l’hanno premiata con quattro sì.

L’esibizione della Compagnia Sabbie Luminose si può vedere sul sito del talent di Sky.