Home Notizie Punto nascita di Piario, in visita l’assessore regionale all’Economia

Punto nascita di Piario, in visita l’assessore regionale all’Economia

Altra azione per il mantenimento del punto nascita dell’ospedale Antonio Locatelli di Piario. La struttura ospedaliera è stata visitata dall’assessore regionale all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia.

«Il tema è noto – ha detto Garavaglia -. Partiamo dai dati positivi, dalla vittoria al referendum che consente alle regioni ancora di dire la propria, altrimenti avrebbe deciso Roma e qui avrebbe chiuso tutto. Vedrà il Presidente Maroni come muoversi».

«Ci sono tuttavia anche i problemi, nessuno sa che il fondo sanitario è stato ridotto di 422 milioni di euro e che le regioni ordinarie pagano perché le regioni a statuto speciale non coprono i propri tagli. Questo è un dato che non è noto, ma è giusto che la gente lo sappia. Le ragioni a statuto ordinario pagano per le cinque a statuto speciale. Questa è una cosa che non sta né in cielo, né in terra».

L’assessore regionale all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia a Piario

«Il presidente Maroni – continua Garavaglia – ha fatto un’ottima operazione prima della fine del governo Renzi portando a casa il “Patto della Lombardia”: 11 miliardi di euro in opere nei prossimi anni. Come Regione, ad aggiunta di questo ammontare di risorse, abbiamo messo 80 milioni di euro per i territori. Toccherà ai sindaci fare sintesi, dire quali sono le priorità e poi si vedrà con questo budget di risolvere i problemi più importanti».

«Senza risorse è chiaro che il punto nascita e l’ospedale – afferma il sindaco di Piario Pietro Visini – non possano lavorare serenamente. La presenza di Garavaglia ci fa ben sperare».

«La presenza di Garavaglia è stata voluta dal sindaco di Piario, da me e dal presidente della Comunità Montana della Valle Seriana – spiega il sindaco di Clusone Paolo Olini -. Il territorio ha bisogno anche di altri interventi, oggi tuttavia il punto nascita e il mantenimento dell’ospedale devono essere una priorità per tutte le amministrazioni».

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here