Home Decoder Il sentiero dei Cassinelli accessibile ai non vedenti

Il sentiero dei Cassinelli accessibile ai non vedenti

Il sentiero che porta alla Baita Rifugio Cassinelli accessibile anche ai non vedenti: è l’ambizioso progetto del Rotary Club Città di Clusone presentato a Decoder con la puntata trasmessa mercoledì 6 settembre 2017.

L’area dei Cassinelli (sotto il massiccio della Presolana) è già stata al centro di un progetto legato all’accessibilità della struttura ricettiva promossa attraverso la Cordata della Presolana dello scorso 9 luglio. Con questa nuova iniziativa si mira a intervenire su alcune asperità del tracciato (lungo 2.200 metri) e a realizzare un’area di sosta con cui permettere ai non vedenti di godere della natura.

Per l’autorizzazione, l’esecuzione di puntuali interventi di mitigazione ambientale e per il computo metrico necessario alla stima dei costi è previsto un rilevamento topografico con un sistema di laser scanner 3d. La fedele ricostruzione digitale del territorio permetterà ai progettisti di interrogare il prospetto e generare elaborati ricchi di dettagli.

Si stima un costo di 40.000 euro, somma per cui si cerca di ottenere un contributo di 20.000 euro dalla Fondazione Bergamasca. Per la compartecipazione alla spesa è necessario raccogliere almeno il 20% (4.000 euro) attraverso donazioni della popolazione. Il termine per la partecipazione al bando della Fondazione Bergamasca è il 30 settembre.
Per maggiori informazioni e sulle modalità di adesione al progetto visita il sito del Rotary Club Città di Clusone.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here