Home Notizie Migrazioni e mobilità, sabato il convegno a Onore

Migrazioni e mobilità, sabato il convegno a Onore

L'edizione 2015 del convegno a Onore

Nuovo appuntamento per il crescente popolo con la valigia: sabato 30 settembre (dalle 9 alle 13.30) a Onore è in programma un convegno presso la sala consiliare del municipio.

Tra i temi del quarto “Convegno Migrazioni e Mobilità. Ieri, oggi e domani” il 60° anniversario dei Trattati di Roma e lo studio delle lingue in un contesto migratorio.

Nella prima parte sono previsti gli interventi di Angela Schiavi, prima cittadina di Onore; Marco Zanni, europarlamentare; Carlo Personeni, presidente dell’Ente dei Bergamaschi nel Mondo; Massimo Fabretti, direttore dell’Ente dei Bergamaschi nel Mondo; Mauro Rota, presidente del Circolo di Bruxelles dell’Ente Bergamaschi nel Mondo; Silvana Scandella, direttrice Centro di Ricerca D.L.C.M. (che parlerà del terzo anno di attività del centro e presenterà gli atti del secondo “Convegno Migrazioni e Mobilità. Ieri, oggi e domani”, 9 maggio 2015).

La seconda parte della mattinata ha come titolo “1957-2017: 25 marzo 60° anniversario dei Trattati di Roma”. Interverranno Andrea Curri, funzionario del Parlamento Europeo e Vicepresidente del Circolo di Bruxelles dell’Ente Bergamaschi nel Mondo; Antonella Del Pizzo, funzionario del Parlamento Europeo e consigliere del Circolo di Bruxelles dell’Ente dei Bergamaschi nel Mondo (“La storia e il funzionamento dell’Unione Europea Lingue di origine e lingue altre in contesto migratorio”); Steven Van Raemdonck, presidente dell’associazione Taste Italy e  caporedattore della Rivista Buonissimo (“Imparare una lingua straniera. Importanza culturale ed economica”); Gert Maris, biblioteca di Berlaar nelle Fiandre, Belgio (“Circolo di Bruxelles dell’Ente Bergamaschi nel Mondo, Le Fiandre e la passione per le lingue straniere”); Silvana Scandella, Università di Macerata / TRANSIT-lingua / Do.Ri.F.-Università Segretaria Circolo di Bruxelles dell’Ente Bergamaschi nel Mondo (“Italiano lingua-cultura di origine in contesto migratorio francofono europeo: eredità o accesso identitario all’italianità?”); Tiziana Protti, Università di Friburgo (Svizzera) / TRANSIT-lingua / Centro di Ricerca D.L.C.M. (“Lingua d’origine”, lingua del cuore? L’italiano nella Svizzera francofona); Sabrina Alessandrini, Università di Macerata / TRANSIT-lingua / Do.Ri.F.-Università (Famiglie migranti e seconde generazioni: la trasmissione intergenerazionale delle lingue d’origine in contesto migratorio); Don Virgilio Murillo, Comunità Cattolica Filippina di Bergamo (Nostra Signora di Peñafrancia: la Comunità Cattolica Filippina di Bergamo).

La mattinata si concluderà con una testimonianza di Rossana Seghezzi, Responsabile Comunicazione Touring Club Svizzero (“La valigia non è più di cartone ma… I miei dieci anni nella Svizzera tedesca”).

Presso il vicino Museo delle Migrazioni-Mobilità del Centro D.L.C.M. sarà possibile visitare l’esposizione “Marcinelle simbolo dell’emigrazione italiana in Belgio” con il plastico del sito “Le Bois du Cazier”.

Esposizione su Marcinelle al MuMiMo a Onore

 

 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here