Home Album of the week DYNAMITE – Big Bang

DYNAMITE – Big Bang

“Big Bang” è il terzo album degli svedesi Dynamite, una delle tante realtà scandinave dedite al più classico rock’n’roll di matrice AC/DC.

Mattis ( voce e chitarra ), Sebastian ( chitarra ), Adam ( basso ) e Jonas ( batteria ) confezionano 11 canzoni che non hanno certo la pretesa di inventare nulla di nuovo ma che vi faranno passare una quarantina di minuti battendo il piedino e facendovi venir voglia di ripigiare il tasto play una volta arrivati alla fine. Per questo nuovo lavoro i Dynamite si sono avvalsi della collaborazione di Andreas Carlsson, produttore che tra le sue collaborazioni può annoverare nomi come Paul Stanley, Bon Jovi, Europe e Def Leppard. Si parte con “March On ( To The Beat of Your Drum )” che ricorda non poco gli Airbourne, mentre la successiva “Bring It On” si distacca abbastanza dal classico sound alla AC/DC, almeno fino al break centrale dove il fantasma di Angus Young si materializza per un breve istante. “Turn Up The Heat” è il singolo del disco, un pezzo che avrei visto bene anche su un disco dei The Darkness per quel suo andamento quasi “glam”. E se con “Walk The Talk” e la title track siamo in territori cari ai canguri sopra citati, “Hooked On You” strizza l’occhio a un approccio più “americano”, ricordando certe cose dei connazionali Bonafide. Cosa che peraltro accade anche in “Beg, Borrow and Steal”, a mio avviso uno dei momenti migliori del disco e in cui i nostri dimostrano di saper scrivere anche melodie degne di nota. Andando verso la fine del disco troviamo “Dangertown”, roccioso rock’n’roll d’assalto alla Airbourne e soprattutto la conclusiva “Rock’n’Roll Ain’t Dead”, di cui il mai dimenticato Bon Scott sarebbe andato fiero. Se il rock’n’roll non morirà mai è anche merito di gruppi come i Dynamite che portano avanti un discorso che per qualcuno potrà sembrare ormai datato ma che al sottoscritto strappa sempre un ghigno di approvazione.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here