Home Notizie L’integrazione colora Clusone d’azzurro

L’integrazione colora Clusone d’azzurro

In una giornata grigia, ci hanno pensato loro a colorare il centro di Clusone. I partecipanti alla camminata “Quattro passi verso l’integrazione” hanno portato sotto l’Orologio una ventata di vivacità. Merito delle magliette azzurre indossate, ma anche dello spirito di una manifestazione che vuole essere soprattutto una festa.

Organizzata dalla Cooperativa Sottosopra, la camminata ha tagliato quest’anno il traguardo delle dieci edizioni. «In questi anni siamo andati in diversi paesi dell’alta Val Seriana per sensibilizzare rispetto ai temi che portano le persone con disabilità. L’obiettivo principale è infatti questo: fare informazione e costruire una logica d’integrazione e inclusione per le persone con disabilità   – spiega Stefano Pedrocchi, direttore della Cooperativa Sottosopra -. Un secondo elemento per noi importante è la raccolta fondi. In ogni edizione abbiamo scelto un progetto da sostenere. Quest’anno il ricavato della giornata servirà ad acquistare un pulmino per il trasporto di persone con disabilità».

Alla partenza, in piazza della Rocca, hanno portato il loro saluto la presidente dell’assemblea dei sindaci dell’Ambito Antonella Luzzana e il presidente della Comunità montana Valle Seriana Danilo Cominelli. Quindi il via alla camminata che ha attraversato il centro della cittadina fino ad approdare in oratorio per il pranzo. Lungo il percorso anche momenti di allegria, grazie a un gruppo di clown e alla compagnia teatrale “Olt e Bas”.

«Un grazie alle realtà di Clusone che hanno dimostrato interesse e sensibilità – conclude Stefano Pedrocchi -. Un plauso speciale va allo Sci Club 13 e agli alpini di Clusone per essersi resi disponibili a gestire gratuitamente due momenti della camminata. Un grazie anche all’oratorio per gli spazi che ha messo a disposizione, all’Amministrazione comunale di Clusone, all’ambito e alla Comunità montana per aver patrocinato l’evento».

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here