Home Gente che lavora Attimi d’Oro: l’eterna bellezza delle perle

Attimi d’Oro: l’eterna bellezza delle perle

Sponsorizzata

Antico dono di acque pure e mari lontani, le perle da sempre incantano e seducono per la loro eterna bellezza. Descritte nella mitologia e nella religione, le perle sono state adorate e indossate per secoli da imperatori regine e dalle più belle e potenti donne, che vedevano nel loro lustro un simbolo di potere data la loro rarità, perfezione, purezza ed eleganza. Per formare una perla un mollusco impiega non meno di quattro anni ma il tempo necessario perché si formi la classica sfera può arrivare anche a sette anni. Le perle si formano a partire da un granello di sabbia che viene introdotto all’ interno del mollusco, il quale, per reazione infiammatoria, produce un ambiente di isolamento formato principalmente da carbonato di calcio e da una proteina detta «conchiolina».

Nonostante siamo abituati a considerare le perle perfettamente sferiche, la loro forma e il loro peso varia ed è spesso irregolare. Ogni perla infatti è unica per forma, colore, lucentezza e dimensione ed è proprio questo il loro più grande valore, ciò che le rende così preziose: mai si ripetono e mai nessuno potrà indossare la stessa gemma del mare. Ed è proprio qui che entra in campo l’arte orafa della famiglia Zanga che da ben tre generazioni realizza gioielli che diventano vere e proprie opere d’arte.
Al laboratorio orafo Attimi d’Oro di Clusone ed alla gioielleria Riccardo Zanga di Gromo ognuno potrà scegliere le sfumature, il gioco di riflessi  e la forma che desidera per fare di  questo piccolo miracolo della natura un gioiello di elegante bellezza.

Vi aspettiamo a trovarci nei nostri negozi per ammirare e scegliere la perla che più vi si addice: dalla classica collana al bracciale più articolato, dal semplice orecchino all’anello più particolare.

Ci trovi: a Gromo GIOIELLERIA RICCARDO ZANGA in piazza Sandro Pertini e a Clusone ATTIMI d’ORO in via Querena.

Oppure seguici su Facebook!

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here