Home Notizie Bus stracolmi, l’assessora regionale bacchetta le Agenzie del trasporto pubblico

Bus stracolmi, l’assessora regionale bacchetta le Agenzie del trasporto pubblico

Studenti che salgono sui pullman alla stazione di Gazzaniga

L’anno scolastico in Bergamasca è cominciato anche quest’anno con il problema degli autobus stracolmi. Una situazione che coinvolge pure altre province lombarde e che ha spinto l’assessora regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi a richiamare le Agenzie del trasporto pubblico locale.

«In diverse zone del territorio lombardo si stanno verificando disagi inaccettabili, che riguardano i servizi bus in capo alle Agenzie del Tpl, in particolare nelle fasce orarie frequentate dagli studenti. Arrivano molteplici segnalazioni di autobus sovraffollati, di utenti costretti a viaggi disagevoli o che nemmeno riescono a salire sul mezzo», sottolinea l’assessora.

«Sono trascorse diverse settimane dalla riapertura delle scuole – prosegue Terzi -, eppure i disservizi in molti casi non sono ancora stati risolti. Gli studenti lombardi e le loro famiglie hanno diritto a un servizio adeguato. Il tragitto casa-scuola non può diventare un’odissea quotidiana. Le Agenzie del Tpl coinvolte pongano rimedio rapidamente a questa situazione».

L’assessora specifica che «la Regione ha garantito alle Agenzie del Tpl le medesime risorse dello scorso anno, mettendo in campo anche un lavoro politico per scongiurare le ipotesi di tagli governativi. Non ci sono alibi di sorta: il compito delle Agenzie è organizzare il servizio del Trasporto pubblico locale sul territorio. E intervenire laddove si presentino delle criticità. Lo facciano al più presto».

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here