Home Notizie Malore in panchina, l’Accademia Valseriana piange Silvano Zanotti

Malore in panchina, l’Accademia Valseriana piange Silvano Zanotti

Silvano Zanotti

Si è seduto in panchina, come tante altre volte, per guardare i ragazzi che seguiva con tanta passione. Di certo non immaginava che sarebbe stata la sua ultima partita. Silvano Zanotti, dirigente accompagnatore dell’Accademia Valseriana, si è spento ieri (sabato 7 dicembre) a Pedrengo. Aveva 86 anni.

Stava per iniziare la partita del campionato Csi dilettanti a 11 tra la squadra di casa, l’Oratorio Pedrengo, e l’Accademia Valseriana. Silvano Zanotti si era appena accomodato in panchina, quando si è accasciato a terra. Alcuni ragazzi hanno subito praticato a turno il massaggio cardiaco. Nel tentativo di salvargli la vita è stato anche usato il defibrillatore, disponibile sul campo di Pedrengo. Sono arrivate anche l’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa di Seriate. 

Purtroppo, però, Silvano Zanotti non ce l’ha fatta. Si è spento accanto all’allenatore Edoardo Cossali e ai ragazzi dell’Accademia che seguiva in ogni partita. I dirigenti della società lo ricordano come una persona disponibile, con una grande passione per il calcio (era anche tifoso dell’Atalanta) e una spiccata attenzione per le statistiche che redigeva con cura.

Silvano Zanotti, abitava a Ponte Nossa. Pensionato, aveva lavorato come operaio. Faceva parte del gruppo alpini del paese e in passato era stato volontario della Croce Rossa. La salma è composta nell’abitazione di via monsignor Davide Re. Il funerale sarà celebrato domani (lunedì 9 dicembre) alle 14,30 nella parrocchiale di Ponte Nossa.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here