Home Notizie Sentieri cardioprotetti ai piedi della Presolana

Sentieri cardioprotetti ai piedi della Presolana

Colonnina con defibrillatore alla Baita Campo ai piedi della Presolana

Rendere più capillare la diffusione di presidi salvavita: è l’obiettivo del progetto “Sentieri cardioprotetti” grazie al quale anche la montagna si sta attrezzando con defibrillatori semi-automatici. L’iniziativa, sostenuta da Promoserio, Corpo Volontari Presolana, Camera di Commercio Bergamo, Comune e VisitBergamo ha permesso l’installazione di totem, utili anche come stazioni di ricarica per cellulari ed e-bike, in piazza Roma a Castione e al Pian del Termen sul Monte Pora.

Un mezzo fuoristrada del Corpo Volontari Presolana nei pressi della Baita Campo

Nelle scorse settimane è stata installata una terza colonnina anche alla Baita Campo, a circa 1500 metri di quota tra Rusio e i Cassinelli. Non solo, sempre per favorire il transito anche delle e-bike, è stata sistemata la strada agro-silvo-pastorale che da Rusio arriva fino alla Malga Presolana e da lì continua fino a scollinare e raggiungere il Passo della Presolana.  

«La prossima colonnina verrà installata presso i Cassinelli – spiega il sindaco Angelo Migliorati -. La prima colonnina è in piazza Roma a Castione, la seconda alla Baita Campo. Grazie alle e-bike questo bel sentiero può essere frequentato anche persone non giovanissime. Il paesaggio è bellissimo e in questa zona ci sono anche baite del Comune, la cui gestione è affidata al Corpo Volontari Presolana. Le strutture vengono affittate per brevi periodi, per informazioni è possibile contattare il Corpo Volontari Presolana al numero 0346 60666 ».

La Baita Campo con la colonnina sul lato nord
Interni Baita Campo
Interni Baita Campo

La strada agro-silvo-pastorale che porta alla Malga Presolana, si imbocca sulla sinistra del caratteristico ponte di Rusio. Salendo, sulla destra è possibile ammirare la chiesetta di San Peder. Il percorso è indicato da cartelli viola come quello qui sotto.

Presolana Trail, segnaletica lungo il sentiero cardioprotetto

L’anfiteatro che si può ammirare tra la Baita Campo e la Malga Presolana è notevole: le bellezze paesaggistiche possono appagare anche la fatica di chi sale a piedi o con una mountain bike muscolare. Non è raro nemmeno scorgere qualche camoscio scorrazzare indisturbato nella zona.

Un servizio verrà trasmesso questa sera all’interno del telegiornale di Antenna2, ore 19.20, canale 88 del digitale terrestre.

Un camoscio controlla la zona dall’alto

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here