Home Notizie Val Seriana e Val di Scalve, primo bilancio turistico positivo

Val Seriana e Val di Scalve, primo bilancio turistico positivo

Le atmosfere natalizie che accendono i borghi della ValSeriana e Val di Scalve, i molti eventi organizzati, la cultura e le tradizioni, gli sport invernali, sono gli ingredienti perfetti per una breve vacanza di relax che attira sempre di più turisti e visitatori in arrivo nei prossimi giorni e soprattutto per brindare al nuovo anno ai piedi delle Orobie. Si mantiene infatti il trend in crescita già registrato lo scorso anno: le strutture ricettive alberghiere ed extra alberghiere del territorio inviano segnali positivi su presenze e prenotazioni per le festività natalizie, oltre che per gennaio e febbraio.

Da Castione della Presolana ottimi riscontri dalle strutture ricettive, dove nella maggior parte dei casi si registra il tutto esaurito per i giorni compresi tra il 26 dicembre e l’1 gennaio; in arrivo principalmente famiglie italiane provenienti dalla provincia di Milano e dalle città della regione. Interessante anche la presenza di stranieri, svedesi, tedeschi, olandesi e inglesi, che invece raggiungeranno la valle nei mesi di febbraio e marzo per sciare ai piedi della regina delle Orobie scegliendo il periodo più favorevole per trovare le piste imbiancate.

Anche a Fino del Monte, Rovetta e Clusone la media di camere “occupate” per Natale e Capodanno è alta, con prenotazioni che vanno da 2 a 3 notti. Molte saranno le coppie giovani e i gruppi di amici che hanno scelto i borghi della Presolana e la cittadina baradella come destinazione per festeggiare in compagnia l’inizio del nuovo anno. In aumento la richiesta per le strutture extra alberghiere: campeggi e B&B sono scelti da giovani comitive e sempre più famiglie, ma anche appartamenti e case vacanze che già da settembre avevano terminato la propria disponibilità.

Per i paesi dell’Alto Serio, Gromo e Valbondione in particolare, l’ultimo dell’anno fa registrare quasi il tutto esaurito, sia per i pernottamenti sia per i cenoni organizzati nei ristoranti della zona, dove saranno serviti i tipici sapori seriani. Passando in Val di Scalve, l’affluenza nel periodo natalizio e soprattutto per i giorni a cavallo fra il 2019 e il 2020 è positiva, in netta crescita rispetto alla stagione invernale 2018 e con buone prospettive per il periodo di febbraio. Ricca di iniziative, Selvino si conferma meta ideale per famiglie con bambini e i responsabili di tutte le strutture ricettive comunicano che per le festività è quasi tutto esaurito: molti i turisti giovani che affolleranno l’Altopiano subito dopo il Natale e si fermeranno per alcuni giorni, nella maggior parte dei casi per 2 o 3 notti.

I dati riferiti dai titolari delle strutture ricettive sono confermati anche dall’analisi della dashbord di Travel Appeal, una piattaforma molto articolata di cui Promoserio si è dotato nel 2019, in grado di monitorare le recensioni che vengono rilasciate da turisti e visitatori che frequentano strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere, ristoranti e luoghi di interesse e di restituire in tempo reale uno specchio dell’andamento delle prenotazioni rispetto alle offerte disponibili in rete.

Nei giorni che vanno dalla vigilia di Natale a Santo Stefano le strutture alberghiere della ValSeriana e della Val di Scalve registrano qui una media dell’80% di camere prenotate. La maggiore affluenza si prospetta però nelle giornate a ridosso del Capodanno quando molte famiglie e gruppi di giovani festeggeranno l’inizio del nuovo anno nei borghi del territorio: si va verso il tutto esaurito a partire dal 27 dicembre, quando i dati fanno registrare un 95% di prenotazioni fino ad arrivare, per le notti del 30 e 31 dicembre, a una media del 98% di occupazione. Anche i ristoranti, per i pranzi natalizi e per il cenone di Capodanno, registrano già il quasi tutto esaurito.

In ValSeriana e Val di Scalve ci si aspetta quindi una stagione invernale movimentata e tutti gli operatori del territorio si stanno preparando per offrire un soggiorno o semplicemente un’esperienza in grado di soddisfare le esigenze di tutti i visitatori e rispondere in modo efficace alle alte aspettative degli ospiti. Aspettative che sono molto elevate come rivela l’analisi della rete di Travel Appeal da cui emerge un sentiment di gradimento molto alto e in crescita soprattutto negli ultimi mesi.

Le nostre montagne nel 2019 hanno infatti convinto gli ospiti che sul web rilasciano ottime recensioni soprattutto per quanto riguarda il personale, l’accoglienza e la posizione: per 110 strutture ricettive sono state analizzate 5433 recensioni da cui emerge il 90,8% di soddisfazione generale (con +0,5 punti rispetto al 2018) e ben il 92.6% di soddisfazione degli stranieri che seppur rappresentano solo il 40% delle presenze sulla rete fanno registrare un trend in crescita con +1.2 punti. Bene anche per i ristoranti, recensiti principalmente tramite facebook; anche qui il personale è l’aspetto più apprezzato, insieme alla qualità del cibo: 89.1% di soddisfazione generale e un buon 90.8% di soddisfazione di stranieri, presenti solo per il 10% visto che in questo settore sono attivi anche molti local.

“PromoSerio si è dotato di questo strumento – afferma Maurizio Forchini, presidente di Promoserio – perché consapevole di quanto sia fondamentale l’opinione del turista nell’elaborare strategie di marketing territoriale che rispondano in modo quanto più preciso e diretto alle esigenze di chi sceglie la ValSeriana e la Val di Scalve per trascorrere una vacanza; la piattaforma deve diventare quindi un’opportunità anche per amministratori e operatori, un’occasione per conoscere gli orientamenti dei turisti, per predisporre e condividere le azioni strategiche di valorizzazione e promozione territoriale.”

L’augurio è che per questa stagione invernale la ValSeriana e la Val di Scalve come destinazione saranno in grado, grazie a un lavoro di sinergia tra le diverse professionalità e competenze degli operatori turistici attivi sul territorio, di convincere e regalare emozioni autentiche a chi ha scelto il nostro territorio come meta per trascorrere le proprie vacanze.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here