Home Notizie La prima Messa del decennio sul Formico

La prima Messa del decennio sul Formico

Anche questa mattina si è rinnovata quella che è ormai una tradizione: la Messa del primo giorno dell’anno all’ombra della croce sul pizzo Formico (a quota 1632 metri). L’appuntamento si ripete dal primo gennaio 1970, la cinquantunesima volta questa mattina.

A celebrare davanti a numerosi fedeli arrivati da Clusone e Gandino don Tommaso Frigerio vicerettore del Seminario di Bergamo.

Prima di don Tommaso avevano celebrato don Giuseppe Zambelli, vicario parrocchiale di Clusone e (lo scorso anno) don Arturo Spelgatti, direttore della Casa dell’Orfano di Ponte Selva.

Ma prima ancora si era legato all’appuntamento don Martino Campagnoni (storico direttore del Patronato di Clusone), 93 anni il prossimo 4 gennaio. Don Martino iniziò a sollevare Ostia e Calice, sul panoramico altare eretto nel 1933, nel 1970 e continuò fino al 2015.

La croce, alta 19 metri e con un’apertura di 9, è ben visibile dall’altopiano di Clusone ed è raggiungibile con un itinerario meno impegnativo con un sentiero che sale dal Farno (Valgandino).

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here