Home Notizie Commissione d’inchiesta regionale, il commento di Scandella

Commissione d’inchiesta regionale, il commento di Scandella

Patrizia Baffi, eletta nelle settimane scorse Presidente della Commissione regionale d’inchiesta sull’emergenza Covid-19, si è dimessa.  

Il consigliere del Partito Democratico Jacopo Scandella, su sui si era cercato di fare convergere i voti durante le prime due votazioni, ha così commentato: “Quando abbiamo firmato la richiesta di commissione d’inchiesta lo abbiamo fatto perché a noi interessa la ricerca della verità e la soluzione dei problemi che si sono manifestati in questi mesi drammatici. La commissione è uno strumento di tutti, anche se continueremo ad avere visioni diverse sulle decisioni da prendere. E per lavorare insieme ci sono delle regole, tra cui quella che il Presidente venga indicato dalle minoranze. Le dimissioni di Patrizia Baffi sono un atto di chiarezza, ma la Lega e i suoi alleati sono sempre maggioranza numerica, sta a loro decidere se garantire le condizioni per far partire la commissione o continuare ad impedire l’avvio dei lavori. In questo caso credo non si darebbe un bel segnale ai cittadini, ai bergamaschi in particolare”.

3 COMMENTI

  1. Al di là di ogni opinione o polemica, mi sembrano comportamenti da “Asilo”, di pestare i piedi se le cose “NON SONO COME DICO IO”, e “VADO VIA”, se non mi piace. Non ci avete nemmeno provato a far funzionare questa commissione (altamente inutile a mio parere), abbandonando sistematicamente i lavori. Grande dimostrazione di serietà e impegno a tutto il territorio lombardo e bergamasco. Come sono andate le cose durante la pandemia, lo abbiamo visto anche noi !!!!
    Grazie, Saluti.

  2. Avete formato una commissione parallela, fate in modo che almeno quella porti a dei risultati tangibili. Sull’altra commissione non mi esprimo, era già partita male, con sotterfugi classici di un certo tipo di politica che ci amministra da anni, ed i risultati di tale politica si son visti non solo nell’emergenza Covid.

  3. Cavoli, chi ha cervello e talento si muove diversamente…sono uniti e con serietà lavorano per la popolazione…(il nulla c e stato da anni in val seriana). Vedasi ospedale Locatelli Piario…BLA BLA BLA e nulla altro. Prendete esempio fa chi ha messo la faccia e con intelligenza ha lottato per l ospedale di Lovere (notare che a pochi passi c è ospedale di Esine). La valseriana è allo sbando e lottate per una commissione che a nulla servirà. Speriamo solo di nn dover riusare camion militari per portare via le bare…che tristezza. Meno politica sterile e più intelligenza.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here