Home Notizie “Neve rossa” il fenomeno anche sulle Orobie

“Neve rossa” il fenomeno anche sulle Orobie

Quante sorprese tiene in serbo ancora questo 2020? Speriamo che quelle brutte siano davvero finite. Nel frattempo sopra i monti della parte più alta della Val Seriana, è stato notato un fenomeno molto particolare.

“Nel giugno 2014 – spiega Pierino Bigoni del Gruppo Micologico Bresadola di Villa d’Ogna – ho fotografato la neve rossa al passo Gavia. L’ho analizzata e ho fotografato al microscopio le spore”.

“In questi giorni – prosegue Pierino – Mirco Bonacorsi mi ha segnalato lo stesso fenomeno in Alta Val Cerviera, sopra il rifugio Curò. Mi ha portato dei campioni, li ho analizzati e corrispondono al Chlamydomonas nivalis. Si tratta dello stesso fenomeno che gli studiosi stanno analizzando anche in Groenlandia”.

Anche se interessate sotto il profilo scientifico, la “neve rossa” potrebbe non rappresentare una cosa buona per l’ambiente. “Per via del colore il manto nevoso – continua Pierino – ha una maggiore capacità attrattiva dei raggi solari e di conseguenza aumenta lo scioglimento”.

 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here