Home Notizie Prime vaccinazioni anti Covid all’ospedale di Piario

Prime vaccinazioni anti Covid all’ospedale di Piario

Monica Bianchi, prima vaccinata

Monica Bianchi, tecnico sanitario di radiologia medica, è la prima persona vaccinata contro il Covid all’ospedale di Piario. Ha ricevuto la prima dose questa mattina (martedì 12 gennaio) all’avvio della campagna di vaccinazione per il personale del “Locatelli” e dell’ospedale di Lovere.

«Abbiamo trovato molta sensibilità da parte dei nostri operatori sanitari – afferma Patrizia Lanfranco, nuovo direttore medico degli ospedali di Lovere e Piario -, molto motivati sia per l’immunizzazione personale sia per un valore etico aggiunto di protezione della comunità. Partiamo da un’adesione di oltre l’80% del personale e abbiamo in prospettiva di poter finire entro la settimana».

Lo staff

Un centinaio le persone vaccinate nella giornata di oggi. Nei prossimi giorni feriali verranno somministrate 30 dosi ogni pomeriggio, mentre sabato e domenica una cinquantina al giorno. «Per le vaccinazioni è impegnata una squadra che coinvolge operatori vaccinali, la medicina del lavoro, infermieri di vecchia e nuova formazione, direzioni mediche di presidio e infettivologi», aggiunge la dottoressa Lanfranco. Il vaccino somministrato è quello di Pfizer/Biontech.

Continua in questo modo la campagna di vaccinazioni dell’Azienda socio sanitaria territoriale (Asst) Bergamo Est, avviata il 4 gennaio. «Finora abbiamo vaccinato come erogazione diretta circa 1650 persone, in più abbiamo distribuito dosi alle strutture del nostro territorio per circa 1200 somministrazioni. Secondo il programma che stiamo cercando di seguire, anche in funzione delle indicazioni di Regione Lombardia, contiamo di arrivare entro il 18 gennaio a circa settemila dosi», aggiunge Gabriele Mario Perotti, direttore sanitario dell’Asst Bergamo Est.

La preparazione delle dosi

Informazioni sui vaccini e altre attività dell’Asst Bergamo Est si possono trovare sulla pagina Facebook dell’azienda.

Nel video, il servizio di Antenna2:

 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here