Home Notizie Firme per l’ospedale, in comune c’è la fila

Firme per l’ospedale, in comune c’è la fila

Così tanta gente non se l’aspettavano nemmeno gli amministratori di Ardesio, che ieri avevano invitato i cittadini. Questa mattina in municipio c’era la coda per firmare a sostegno del punto nascita e dell’Ospedale «Locatelli» di Piario.

Nell’arco di quattro ore, più di 350 persone, carta d’identità alla mano, hanno messo nome e cognome sotto la petizione promossa dai Comuni. Tanto che il vicesindaco Bonaventura Riccardi e l’assessore ai Servizi sociali Elena Mazzocchi non sono quasi riusciti a staccare gli occhi dai moduli per la raccolta dei dati.

«Il sostegno dei cittadini è fondamentale per rafforzare le iniziative che la Regione e gli altri enti locali stanno portando avanti per evitare la chiusura del punto nascita di Piario – commenta il vicesindaco di Ardesio -. In un territorio montano come il nostro non possiamo permetterci di perdere un reparto maternità. Il numero di firme raccolte questa mattina dimostra quanto questo tema è sentito dalla nostra gente».

Ad Ardesio sarà di nuovo possibile firmare la petizione sabato, dalle 8,30 alle 12, sempre in municipio. Si proseguirà anche con la distribuzione dei calendari, avviata questa mattina. L’Amministrazione comunale ha deciso di caratterizzare i 12 mesi del 2017 con immagini delle opere d’arte presenti nelle chiese del paese.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here