Home Notizie Rifiuti ai Laghi Gemelli, arrivano le scuse

Rifiuti ai Laghi Gemelli, arrivano le scuse

Foto dalla pagina Facebook del rifugio Laghi Gemelli

Una nuova puntata nella vicenda dei rifiuti abbandonati al Rifugio Laghi Gemelli. Nella giornata di domenica, infatti, alcuni escursionisti avevano abbandonato bottiglie di vetro e di plastica, lattine e avanzi di vario genere, in uno spazio poco lontano dalla struttura. E le foto erano state postate su Facebook dai gestori del rifugio.

I responsabili, dopo il polverone che si è alzato, hanno telefonato agli stessi gestori chiedendo scusa. «Si sono scusati per quanto accaduto – ha dichiarato uno dei gestori, Maurizio Nava -. Hanno provato a far capire che era la prima volta in campeggio in montagna e che sono stati superficiali. È positivo che si sia presa coscienza del fatto, sparare a zero ora non serve. L’importante è che si capisca che questi sono comportamenti da evitare».

Un indizio per cercare di individuare i responsabili veniva da un sacchetto della raccolta differenziata abbandonato sul posto: aveva la scritta del Comune di Cisano Bergamasco. Il sindaco Andrea Previtali, dopo aver visto le foto sui social, aveva chiesto scusa a nome di tutta la comunità per il gesto di quei presunti o probabili concittadini.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here