Home Album of the week PRÖWESS – Roll’n With the Punches

PRÖWESS – Roll’n With the Punches

Vengono da Charlotte, North Carolina, i Pröwess, quartetto nato dalle ceneri di un’altra band molto interessante, i 21th Century Goliath, e che si presenta al pubblico con questo ep di 6 canzoni registrato live in attesa dell’album d’esordio atteso nei prossimi mesi.

Partiti come quintetto ora la band ha deciso per la soluzione di una chitarra sola affidata a Scott Roby, con lui Dalton Bowes alla voce, Hunter Floyd alla batteria e Kenny Keeler al basso. L’ep in questione è un’autoproduzione e per essere un disco dal vivo ha un suono davvero nitido e potente, grazie alla produzione dello stesso Scott Roby insieme a Jamie King. Si parte subito in quarta con “Roll With The Punches” mid tempo dai connotati sleaze, tra Junkyard e Asphalt Ballet, seguito a ruota da “Killing The Giant”, altro esempio di buonissimo hard’n’roll di chiara matrice sleaze. La lunga ( 6 minuti ) “Let It Ride” ha un approccio molto melodico, quasi southern, e mette in mostra le ottime capacità di Dalton Bowes, in possesso di un timbro molto “sporco” che è perfetto per questo tipo di sound. Con “No Survivors” si torna al rock’n’roll più classico, mi sono venuti in mente i Buckcherry per la carica del pezzo, mentre nella conclusiva “Oh What a Time” tornano gli echi della scena sleaze dei bei tempi che furono. L’ep si chiude con “Show me…Again” delicata ballata registrata in studio in cui emerge prepotentemente la provenienza “sudista” del quartetto, con tanto di accelerazione finale in cui possiamo apprezzare l’ottimo lavoro di Scott Roby alle chitarre. Non avendo trovato nessun video relativo a questa release vi posto quello del singolo che anticipa l’album da studio in uscita nei prossimi mesi, e che non fa altro che confermare la bontà di questa band, tra le mie preferite attualmente nel genere.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here