Home Album of the week THE MILESTONES – Beautiful Light

THE MILESTONES – Beautiful Light

“Beautiful Light” è il quinto disco della band finlandese dei The Milestones, attiva fin dalla metà degli anni ’90 e che con questo nuovo lavoro continua nel solco di quanto fatto finora, ovvero un southern rock di ottima fattura con diverse spruzzate di classic rock.

La band è formata da Olavi Tikka alla voce, da Tomi Julkunen e Marko Kiviluoma alle chitarre, Veli Palevaara al basso e da Tommi Manninen alla batteria. La storia dei The Milestones è l’esempio lampante di come un certo genere musicale ogni tanto possa germogliare anche al di fuori della sua zona di competenza, la Finlandia non è esattamente uno stato del sud degli States, ma quanto viene fuori dai solchi di questo disco lo farebbe tranquillamente pensare. Dalla cavalcata simil Black Crowes di “Lonesome Train”, alle classiche atmosfere sudiste di “Drivin’ Back Home”con l’armonica di Tikka e i cori delle “Fabulettes” in bella vista è tutto un susseguirsi di suoni e colori legati alla tradizione del southern rock più classico e sanguigno. “The Way To The Great Unknown” ha un appeal molto mainstream, mentre il singolo “True Love” strizza l’occhio ai Blackberry Smoke degli ultimi dischi, anche qui l’uso dei cori femminili è davvero indovinato. E se “Madness & Delight” è un tributo al rock americano più classico, tra Tom Petty e Jackson Brown, “Lay My Grave On The Mountain High” ricorda non poco i corvi neri di Atlanta del loro periodo migliore. Ballata dal sapore antico è invece “Beautiful Light”, ottima la prova di Tikka supportato ancora una volta dalle Fabulettes, che lascia poi spazio a “Sure I Want You” torrido rock’n’roll in cui sono le chitarre di Julkunen e Kiviluoma a ritagliarsi uno spazio importante. Andando verso la conclusione troviamo “Signs of Life”, altro brano molto bello che conferma i The Milestones come una delle realtà migliori del southern rock contemporaneo, a dimostrazione di come alcune volte la provenienza geografica sia soltanto un dettaglio.

 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here