Home Notizie Caccia confermato alla guida del Parco, ma gli enti si dividono

Caccia confermato alla guida del Parco, ma gli enti si dividono

L'ingresso della sede del Parco, ad Albino

Nel tardo pomeriggio di ieri (giovedì 31 ottobre) si è riunita la Comunità del Parco delle Orobie bergamasche. Punto principale all’ordine del giorno l’elezione del presidente. Alla guida dell’ente è stato confermato Yvan Caccia.

La rielezione del sindaco di Ardesio ha però portato a una spaccatura in seno all’assemblea. A favore della sua conferma hanno infatti votato la Provincia di Bergamo e la Comunità Montana di Scalve. Si sono invece espresse contro le Comunità montane della Valle Seriana e della Valle Brembana, che avevano chiesto un rinvio per trovare una figura unitaria.

Caccia è stato eletto in virtù del meccanismo di ripartizione delle quote previsto dallo statuto del parco, in base alla superficie territoriale e alla popolazione residente.  Il 25,3 della Comunità Montana di Scalve e il 25 della Provincia, sommati, hanno permesso di raggiungere la maggioranza assoluta necessaria per eleggere il presidente. La quota della Comunità Montana della Valle Seriana è invece del 25,2, quella della Comunità Montana della Valle Brembana del 24,5.

Yvan Caccia

La riconferma di Caccia rischia di avere ripercussioni politiche. Il sindaco di Ardesio è infatti un esponente della Lega ed è stato votato dalla Provincia (in assemblea c’era il delegato alla montagna, l’ex sindaco di Rovetta Stefano Savoldelli), dove la maggioranza è di centrosinistra. Il segretario provinciale del Partito democratico Davide Casati ha già chiesto una verifica.

C’è stata invece unanimità sulla nomina dei nuovi componenti del Consiglio di gestione, che sale da 4 a 5 membri. La Valle Seriana sarà rappresentata da Luca Pelliccioli, la Valle di Scalve dal vicesindaco di Azzone Davide Tontini, la Valle Brembana dal vicesindaco di Cassiglio Fabio Bordogna. Ci saranno poi un rappresentante della Regione, che non ha ancora fatto pervenire un suo nominativo, e per la prima volta un rappresentante delle associazioni agricole.

Nel video, il commento di Yvan Caccia:

Con la riconferma di Caccia si è ripresentata una spaccatura simile a quella già avuta per l’elezione del nuovo direttivo della Comunità montana Valle Seriana. Nel video le dichiarazioni di Stefano Savoldelli, consigliere delegato alla montagna della Provincia di Bergamo, e del presidente della Comunità montana Valle Seriana Giampiero Calegari.

2 COMMENTI

  1. Ha ha ha ha ha ha Zzzzz, provincia dove la maggioranza é di CENTRO”sinistra”. Zzzzz ha ha ha ha ha ha il pd di sinistra (sic) hoi hoi hoi hoi che mar de panza! Ottimo Caccia praticamente super partes…

  2. Però datosi che ci comunicate i nomi del “nuovo” consiglio di gestione, sarebbe interessante anche leggere alcune notizie sui componenti dello stesso: a che partiti fanno capo (perchè sempre dietro c’é la politica o delle lobby nè! Anche dietro a coloro che vengono presentati come tecnici…) che interessi e di chi portano avanti, notiziole così insomma. Grazie!

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here