Home Notizie Gesù Bambino asportato e danneggiato a Gazzaniga, individuati i ragazzi responsabili

Gesù Bambino asportato e danneggiato a Gazzaniga, individuati i ragazzi responsabili

Gli agenti della polizia locale del comando Unione insieme sul Serio hanno terminato l’attività di indagine a seguito dell’asportazione e danneggiamento della statuetta di Gesù bambino nel presepio di Rova di Gazzaniga. Sono stati tutti identificati i 6 (2 ragazze e 4 ragazzi), tutti minorenni.

Convocati presso il Comando unitamente ai genitori e, messi di fronte all’evidenza delle immagini delle telecamere di sicurezza del Comune, hanno ammesso le loro colpe. Nessun provvedimento di tipo penale per loro, data l’età, che non li rende ancora imputabili, ma un forte ammonimento da parte del Comandante.

Gli stessi hanno giustificato il gesto come una bravata, è apparso evidente che non avevano idea di quello che poteva comportare in termini penali le loro azioni, i genitori si sono dimostrati molto rammaricati del gesto dei figli, condannandolo in toto. Non essendoci i termini per provvedimenti maggiori i nomi dei ragazzi sono stati comunicati al Sindaco di Gazzaniga che eventualmente li chiamerà per un secondo rimprovero.

4 COMMENTI

  1. Io non li giustifico anche perché è un atto sacrilego e a quell’età sanno benissimo cosa fanno. Io li condannerei a pulire la chiesa per un anno intero. Preciso che sono una che non frequenta la chiesa quindi non mi si può accusare di essere bigotta

  2. Non lavori “forzati” che poi verrebbero eseguiti con il lato b, ma almeno il verbale di accertamento per non aver rispettato le norme anti Covid che prevedono il coprifuoco alle 22, quello si. Pagato dai genitori che dovrebbero essere i responsabili, e sicuramente servirebbe come esempio per il futuro.
    Poi certo io sono vecchio, alla mia generazione insegnavano che, chi sbaglia paga. Ormai non usa più!

  3. Esatto, un qualcosa di socialmente utile sarebbe la cosa migliore!!! Senza esasperazioni e eccessi di pena!!! 👍👍👍

  4. Se il misfatto è avvenuto nell’orario del coprifuoco, sicuramente multare i genitori. In risposta ad Obsoleto dico che la buona educazione ed il rispetto esistono ancora anche se rari perché, se noi Obsoleti siamo stati educati bene, abbiamo trasmesso i valori ai nostri figli e loro ai nostri nipoti.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here