Home Notizie Il cuore dei bergamaschi per la rinascita di Tolentino

Il cuore dei bergamaschi per la rinascita di Tolentino

Lara Magoni con il sindaco e alcuni cittadini di Tolentino

Il cuore dei bergamaschi ha contribuito alla rinascita di Tolentino. I fondi raccolti grazie a un’iniziativa lanciata da Lara Magoni hanno permesso di realizzare interventi a favore della comunità.

Il 20 novembre, poco dopo il sisma dell’ottobre 2016 che devastò quelle terre, Lara Magoni, allora consigliere regionale, visitò la città e grazie ad una sua iniziativa divenuta virale sui social – hashtag #TuttiInPistaPerTolentino – riuscì a raccogliere, grazie al gran cuore di tanti cittadini e Comuni bergamaschi, più di 27 mila euro. Soldi che furono consegnati nelle mani del sindaco Giuseppe Pezzanesi dalla stessa Magoni, anche a nome delle Comunità di Valbondione, Chiuduno, Ciserano, Selvino. Parte delle risorse arrivarono anche grazie all’impegno del primo cittadino di Torre Boldone, Claudio Sessa, della Protezione Civile e della sezione Alpini della località, guidata allora dal compianto Gianfranco Vescovi.

Una cifra raccolta in pochi giorni grazie alla solidarietà di tanti bergamaschi che avevano risposto all’appello di Lara Magoni, con l’intento di favorire la ricostruzione. In questi giorni, nell’ambito della visita istituzionale nelle Marche, l’assessora regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda è tornata nella cittadina in provincia di Macerata a distanza di poco più di cinque anni dalla sua ultima visita.

«Sono voluta tornare a Tolentino per riabbracciare virtualmente tutta questa splendida comunità – ha detto Lara Magoni -, facendo sentire ancora una volta l’affetto e il gran cuore dei bergamaschi nei confronti di questa popolazione che ha molto sofferto. Sapere che anche grazie ai fondi che abbiamo raccolto a Bergamo, hanno potuto realizzare una serie di progetti davvero importanti per la collettività, mi rende orgogliosa e sempre più fiera di essere bergamasca».

Il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, ha voluto esprimere tutta la «gratitudine della città al popolo bergamasco. Nonostante gli anni, c’è ancora molto da fare ma anche grazie alla solidarietà di Bergamo siamo riusciti a realizzare delle opere di sicuro beneficio per tutta la popolazione».

Fondi che l’Amministrazione comunale tolentinate ha utilizzato per la sistemazione di un’area verde nel quartiere Foro Boario, dove è stato anche costruito un immobile completamente in legno che sarà messo a disposizione del Comitato di Quartiere e che potrà anche essere utilizzato quale luogo di prima accoglienza in caso di calamità naturale e/o stato di crisi. Una struttura polifunzionale che sarà molto utile anche dal punto di vista sociale, destinata ad accogliere anche le attività sia dei giovani che della popolazione anziana residente nella zona.