Home Notizie Spot alla radio: «La strada della Val Vertova chiusa ci mette in...

Spot alla radio: «La strada della Val Vertova chiusa ci mette in difficoltà»

La strada di accesso alla Val Vertova

Uno spot per chiedere che la strada per la Val Vertova venga riaperta, almeno in alcuni momenti della giornata. Lo ha voluto, su Radio Like, il titolare della Baita Roset, azienda agricola e punto ristoro all’inizio della valle.

Da marzo a ottobre, per decisione dell’Amministrazione comunale, la strada che porta in Val Vertova è chiusa al traffico. La perla naturalistica della Val Seriana si può raggiungere solo a piedi. Una scelta attuata per regolamentare l’afflusso di turisti ed escursionisti, che ogni anno sono migliaia. Con non pochi problemi di gestione.

«La Val Vertova è un posto incantevole – dice lo spot radiofonico -. Noi l’abbiamo scelto e abbiamo investito per lavorare. Capiamo benissimo il periodo di emergenza. Sappiamo il le difficoltà. Ma tra il tutto chiuso e il tutto aperto ci sono delle belle vie di mezzo da prendere in considerazione».

«La Baita Roset – prosegue lo spot – da anni accoglie i turisti che arrivano in Val Vertova e diamo lavoro a diverse persone e relative famiglie. Ora però la strada è chiusa sette giorni su sette. Dai parcheggi ci sono ben tre chilometri di strada. Senza nessun bus navetta o altro, come possiamo tenere aperto?».

«Questo messaggio è solo per far sentire la nostra voce – si sente ancora alla radio -. Dall’Amministrazione comunale di Vertova nessun tipo di soluzione». Infine la conclusione: «Chiediamo solo di poter lavorare in sicurezza, per noi e per tutti».

Gloriano Taccon, intervistato al tg di Antenna2, aggiunge: «Indubbiamente ci sono dei problemi in Val Vertova, il traffico deve essere controllato. Però è anche vero che probabilmente si poteva permettere l’ingresso alle auto di sera. Non dico nei festivi, ma certamente dal lunedì al venerdì».

«Noi abbiamo una buona affluenza durante il fine settimana – prosegue Taccon -, mentre nei giorni feriali non arriva pressoché nessuno perché ci sono da fare tre chilometri a piedi. Alla sera quando fa caldo secondo me la gente verrebbe qua volentieri a passare un paio d’ore al fresco».

La proposta è dunque questa: «Vorremmo che l’Amministrazione comunale permettesse il passaggio delle auto alla sera. Se non a tutti, quantomeno ai clienti che prenotano e vengono da noi e dall’attività vicina».

Sentiremo presto l’Amministrazione comunale di Vertova per avere una replica. Nel frattempo, da lunedì 19 luglio l’accesso alla Val Vertova potrà avvenire solo su prenotazione e attraverso il pass pedonale a pagamento. La misura avrebbe dovuto scattare dal 5 luglio (leggi qui), ma c’è stato un rinvio. Tutte le informazioni (e la possibilità di acquistare i biglietti) sul sito valvertova.it