Home Album of the week DIMINO – Old Habits Die Hard

DIMINO – Old Habits Die Hard

Ritorno abbastanza inatteso quello di Frank Dimino, storico cantante degli Angel, formazione americana con la quale negli anni ’70 sfornò una serie di dischi seminali per gli amanti del rock melodico e pomposo. Chi si attendeva però un comeback con le sonorità della band madre resterà abbastanza spiazzato, perchè se è vero che il rock melodico è presente in alcuni momenti del disco, a farla da padrone è un suono molto hard rock anni ’70, debitore di band come Deep Purple, Rainbow e anche dei Kiss prima maniera. Quello che non è cambiato è il talento cristallino di Frank, a dispetto di un’età ormai quasi più da pensione che da palco. Da notare il folto gruppo di ospiti speciali che accompagnano Dimino in questo suo ritorno, dal vecchio compagno d’avventura negli Angel, Punky Meadows , a Jeff Duncan ( Armored Saint ), Eddie Ojeda ( Twisted Sister ), Oz Fox ( Stryper ) e Rickey Medlocke ( Blackfoot, Lynyrd Skynyrd ). E allora godiamoci il rock’n’roll di “Rocking in the City”, l’approccio molto “porpora” di “Never Again” e ” I Can’t Stop Loving You” e la ballata “Stones By The River”. Curioso come nella parte centrale del disco siano presenti un paio di pezzi con un approccio più duro, al limite dell’ hard rock metallizzato, come “Tears Will Fall” e “Mad As Hell”. Chissà se questo ritorno possa essere il preludio a qualcosa di diverso, magari ripescando il vecchio monicker…la vedo dura,  ma hai visto mai….