Home Notizie Una nuova rivista per Val Seriana e Val di Scalve

Una nuova rivista per Val Seriana e Val di Scalve

Una nuova rivista per Val Seriana e Val di Scalve. È stata presentata ieri (venerdì 13 aprile) nel Palazzo della Provincia a Bergamo insieme al “Laboratorio di comunicazione multimediale e innovativa” promosso da PromoSerio in collaborazione con la Comunità Montana Valle Seriana e il sostegno della Provincia.

«Il laboratorio – spiegano i promotori – mira alla creazione di competenze sul territorio che possano favorire l’occupazione giovanile, facciano incontrare il mondo della formazione e quello del lavoro, e infine, aggreghino i servizi turistici e culturali, attraverso la partecipazione di giovani residenti alle fasi di pianificazione delle azioni di marketing turistico».

Nel corso dell’incontro, introdotto da Giuseppe Venuti (responsabile marketing territoriale della Provincia) sono intervenuti il presidente della Comunità montana Valle Seriana Danilo Cominelli e il presidente di Promoserio Maurizio Forchini. Presenti, fra gli altri, anche i consiglieri  regionali Jacopo Scandella e Paolo Franco, il presidente di Confcooperative Giuseppe Guerini, il presidente del Cai di Bergamo Paolo Valoti e numerosi amministratori della valle.

Orietta Pinessi, docente dell’Università di Bergamo e attiva nel consiglio d’amministrazione di Promoserio quale responsabile del tavolo Serio Art, ha illustrato la nuova veste grafica e contenutistica di VAL Seriana e Scalve Magazine. Una rivista di promozione turistica che punta su qualità di immagini e contenuti per affascinare turisti e residenti con storie piccole e grandi di quotidiana eccellenza. Il profilo del nuovo magazine è stato illustrato dal neo direttore responsabile Ettore Ongis, direttore del settimanale Bergamo Post.

Così scrive il presidente di Promoserio nell’editoriale di benvenuto: «Vogliamo accompagnare tutti alla scoperta delle nostre bellezze che stanno nella natura, da conservare come il patrimonio più prezioso, ma anche nei nostri centri abitati che custodiscono il sapore dei secoli, nell’industriosità della nostra gente che nei secoli ha costruito un’economia, ha dato vita a una cultura del fare che pure è fondamentale, che pure vogliamo comunicare. Raccontare la valle, raccontarla ai suoi abitanti e ai turisti. Farla conoscere. È il nostro semplice programma. Ben sapendo che le cose semplici sono le più affascinanti, ma anche le più difficili da raggiungere».

Al fianco di Ettore Ongis era presente il giornalista Paolo Aresi, che sarà responsabile del laboratorio di Comunicazione Innovativa e Multimediale. Il laboratorio sarà infatti parte integrante e operativa della nuova proposta editoriale. VAL è disponibile presso gli uffici turistici della Valle Seriana e Val di Scalve e presso gli operatori associati.

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here