Home Notizie Valcanale, parcometri in funzione: la sosta si paga

Valcanale, parcometri in funzione: la sosta si paga

Uno dei parcometri

Monetine, numero di targa, biglietto: da oggi a Valcanale funziona così. Per lasciare l’auto in sosta bisogna pagare. I parcometri voluti dall’Amministrazione comunale di Ardesio sono stati attivati. Chi vuole intraprendere l’anello delle Orobie, fare una gita all’Alpe Corte o godersi il sole steso sull’erba deve mettere mano al portafogli.

La novità arriva al termine dei lavori iniziati nei mesi scorsi. Quasi 400 mila euro di investimento per interventi nell’area attorno al laghetto e per un nuovo parcheggio da 82 posti auto. Proprio qui è entrato in funzione uno dei due parcometri, mentre l’altro è stato installato nel piazzale vicino al laghetto. Per utilizzare queste aree, d’ora in avanti, turisti ed escursionisti dovranno esporre sul cruscotto il ticket stampato dalle macchinette. Una decisione, quella di far pagare, che il sindaco di Ardesio Yvan Caccia ha già giustificato con la necessità per il Comune di rientrare dall’investimento messo in campo (leggi qui).

Il nuovo parcheggio

«Le tariffe saranno differenziate – spiega il primo cittadino -. Abbiamo infatti pensato che la nuova area, più ampia, fosse da dedicare agli escursionisti, che magari lasciano l’auto per affrontare il Sentiero delle Orobie. L’area del laghetto l’abbiamo pensata più per una presenza giornaliera». Nel nuovo parcheggio la sosta è quindi consentita per una settimana (15 euro), 48 ore (5 euro) o 24 ore (3 euro). Nel piazzale del laghetto le possibilità sono invece quattro: 48 ore (5 euro), 24 ore (3 euro), 2 ore (2 euro) oppure 15 minuti (gratis, esponendo comunque il biglietto). Per avere il ticket, oltre a pagare, bisogna inserire il numero di targa dell’auto che si lascia in sosta.

«Ricordo – prosegue il sindaco – che il parcheggio non sarà a pagamento per i residenti e per i proprietari di immobili nel territorio di Ardesio. Sia gli uni che gli altri devono però recarsi negli uffici della Polizia locale o in biblioteca per ritirare il permesso annuo gratuito. Ogni famiglia può avere un permesso per un solo automezzo, di cui bisogna indicare la targa. C’è da sottolineare che saranno esentati dal pagamento anche i disabili, basta che espongano l’apposito contrassegno».

Il laghetto

I parcometri non funzioneranno solo per i due piazzali, ma anche per la sosta lungo via Alpe Corte. «Non appena verrà apposta la segnaletica verticale per indicare dove si può parcheggiare o meno, entrerà in vigore l’obbligo di pagamento – conclude Caccia -. Il tratto di strada interessato sarà quello fino alla cosiddetta diga».

12 COMMENTI

  1. Per me farete la fine dei parcheggi a pagamento a Clusone che a contribuito non poco a svuotare il centro anche se non è l’unico motivo. Resterete da soli con i vostri parcheggi. Vergognatevi a far pagare la montagna alla gente che porta ricchezza alle località turistiche consumando anche negli esercizi locali. Sono stato proprio oggi in val d’Avio nel gruppo dell’Adamello e ho trovato bellissime aree attrezzate e pargheggi gratuiti. Prima di fare certe scelte, guardate cosa fa la concorrenza.

    • Io invece scommetto che non sarà come dici tu “Marco”,la Valcanale val bene il pagamento del parcheggio (da anni nelle città e nei maggiori centri urbani si paga…). L’importante è che i soldi dei park restino in Valcanale (reinvestirli per migliorie della frazione etc) e che non se ne vadano in altre cosine.

  2. I molti che si stanno lamentando avranno letto le tariffe che non mi sembrano un furto(3euro per 24 ore),ma davvero non volete pagarli?

  3. Bella idea far pagare anche il parcheggio lungo la strada che dal laghetto porta alla partenza del sentiero per l’alpe corte. Adesso se voglio esercitare il mio diritto di non pagare devo parcheggiare comodamente alla chiesa e farmi 1 chilometro in più con al seguito bambini e passeggini…. Bene, non mi vedrete +, ne a Valcanale ne a Valbondione!

    • “vera” , per favore non paragoniamo la faccenda parking di Valcanale, con quella di valbondione.
      E se proprio vuoi farlo, lo fai ma in malafede.
      E sapete benissimo che non sono due cose equiparabili, ma tentate ugualmente il colpetto…

      • A valbondione il gratta e sosta, é in vigore su tutto il territorio comunale, comprese le frazioni.
        Ad Ardesio no.
        In valbondione si paga 5 € a giornata, 3 giorni 10 € ecc.
        In Valcanale le tariffe per parcheggiare sono in questo datato articolo basta leggerle.
        In Valcanale é stato costruito un parcheggio nuovo ad hoc, sia fronte laghetto che più su con migliorie allo stesso laghetto.
        In valbondione no. Ecc ecc…
        Non facciamo paragoni furbetti.

  4. Si Giuseppe hai perfettamente ragione le due vicende non sono paragonabili, ma il risultato é lo stesso. Si paga senza alternativa! Questo é quanto. Io comunque ho scelto in entrambi i casi. Saluti

    • Bene sono felice della tua precisazione “vera” , comunque il “si paga e basta” vale solo per valbondione. Nel territorio comunale di Ardesio, ci sono molte altre località montane bellissime e li NON SI PAGA…

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here